Scuola, Lorefice(M5S): “Oltre 3milioni di euro stanziati”

Tempo di lettura: 4 minuti

Stanziati 3 milioni di euro dal Ministero dell’Istruzioneche permetteranno alle scuole di acquistare  kit e corredi didattici standard e innovativi, strumenti per la didattica digitale integrata, quaderni, astucci, diari così da venire incontro alle necessità delle studentesse e degli studenti meno abbienti delle scuole del primo e del secondo ciclo e dei CPIA, i Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti. Il numero di studenti siciliani che beneficerà di queste misure è pari a 61.184.

Tre milioni di euro che vanno ad aggiungersi allo stanziamento di 236 milioni di euro per dare libri scolastici, zaini e dispositivi digitali, gratuitamente, alle ragazze e ai ragazzi delle secondarie di primo e secondo grado. Materiali che saranno loro forniti direttamente dalle scuole. Al bando, chiuso lo scorso 23 luglio, hanno aderito quasi 4.900 scuole.

Il finanziamento, in un’unica soluzione, arriverà direttamente alle scuole, prima dell’inizio dell’anno scolastico. Gli Istituti destinatari sono stati già individuati dal Ministero ed è stata data priorità a quelli con indici più alti relativi a dispersione scolastica e disagio negli apprendimenti e in base allo status socio-economico della popolazione di riferimento.

Nel dettaglio – afferma la presidente della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati, Marialucia Lorefice– – gli Istituti del primo ciclo individuati per il finanziamento sono 2.114 e potranno acquistare kit didattici che comprendono quaderni, astucci, diari e supporti digitali. Per 1.539 scuole del secondo ciclo sono previste risorse per il potenziamento della connettività di istituto e degli studenti meno abbienti. 86 CPIA potranno acquistare kit didattici e supporto alla connettività.

Questa misura -continua- va ad aggiungersi alle risorse già stanziate a inizio luglio dal Ministero per garantire il diritto allo studio di studentesse e studenti delle secondarie di I e II grado in condizioni di svantaggio e con le quali le scuole stanno acquistando libri di testo scolastici digitali e/o cartacei, dizionari, dispositivi digitali, materiali didattici per ragazzi con Bisogni Educativi Speciali o Disturbi Specifici dell’Apprendimento”.

Le richieste pervenute dagli Istituti rispetto al budget totale disponibile consentiranno di dare libri gratis e dispositivi digitali a oltre 425 mila studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI