Pozzallo, il sindaco: “Negli hotspot solo migranti negativi”

Tempo di lettura: 3 minuti

“Negli hotspot solo migranti negativi”. Lo sottolinea il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, a commento  della relazione sull’hotspot di Pozzallo redatta dalla task force regionale e consegnata all’assessore Regionale alla Salute, Ruggero Razza. “E’ da parecchi mesi che ripeto con insistenza che il problema non è legato al numero dei migranti ospitati nella struttura, ma l’accoglienza di quelli affetti da Covid-19″.  Nella relazione viene definito “strutturalmente inidoneo all’ospitalità di individui con infezione da Coronavirus“.

“Ormai –   aggiunge Ammatuna – è nota a tutti come la penso: la linea guida non può che essere quella di fare i tamponi sulle navi prima dello sbarco e poi destinare all’hotspot i negativi, mentre quelli che risultano affetti da Coronavirus debbono essere ospedalizzati o trasferiti in strutture idonee alla loro accoglienza. Prendiamo atto delle conclusioni della task force, forse non c’era nemmeno la necessità di scomodare una Commissione per stabilire tutto questo, si sarebbe potuto fare già da tempo ed il problema non si sarebbe neppure posto. Finalmente si comincia a vedere qualcosa, anche se in ritardo. Sarebbe doppiamente utile che la commissione si interfacciasse anche con il sindaco, la massima autorità sanitaria della città, per uno scambio di proposte che contribuirebbe certamente alla risoluzione dei problemi”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI