Giornata Mondiale degli Oceani 2020

Nella “Giornata mondiale degli Oceani”, il WWF lancia un appello ai 22 paesi e territori costieri. La proposta è quella di lavorare assieme su un “Blue recovery plan” (Piano per la ripresa) per la regione.
Il nostro mare, il Mediterraneo, risulta devastato dalla pandemia Covid-19. “Il Mediterraneo è un concentrato di biodiversità che tutto il mondo ci invidia, con oltre 17.000 specie, paesaggi evocativi, ricco di cultura, tradizioni – ha dichiarato Donatella Bianchi, Presidente di WWF Italia.
L’iniziativa del WWF “A Blue Recovery for the Mediterranean – Il Piano per La Ripresa Blu del Mediterraneo” parte, per l’appunto, da dati che mostrano un peggioramento delle prospettive ecologiche ed economiche del Mediterraneo nel 2020 e indica una serie di priorità e raccomandazioni per garantire una graduale ripresa. Prima di tutto dobbiamo lasciare che il mare “riprenda fiato” e recuperi uno status naturale per poi ripensare
al nostro sistema economico. Da oggi in Italia e per tutta l’estate il WWF ha anche dato il via a GenerAzioneMare: al suo terzo anno, questa campagna ha costruito una vera e propria community con volontari, cittadini, scienziati, pescatori, aziende, tutti uniti per difendere il patrimonio Blu del Mediterraneo;sviluppare aree marine protette, essere a fianco della piccola pesca, promuovere un consumo sostenibile del pesce, combattere l’inquinamento sono queste alcune delle tante iniziative pronte per quest’estate.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI