Il Presidente della Regione Musumeci contro l’ANAS Regionale

Il governo Musumeci ha affidato a un gruppo di avvocati il compito di realizzare una relazione per stabilire e quantificare i danni che l’Anas ha procurato alla Sicilia per non aver concluso cantieri che la Regione reputa importanti per lo sviluppo sociale ed economico.

In una conferenza stampa il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha illustrato il percorso, annunciando che il gruppo di avvocati farà avere l’esito dei lavori il 15 giugno, per poi procedere di conseguenza.

“L’Anas – ha dichiarato Musumeci – per noi è una zavorra”, è intenzione del Presidente portare l’Anas in tribunale e chiedere un risarcimento dei danni subiti a causa delle inadempienze e dei ritardi per quanto concerne le opere infrastrutturali.

Il governatore ha espresso profonda rabbia per la realizzazione di lavori cruciali nella regione come il viadotto Himera, dell’Autostrada A19 Palermo-Catania. Si lamenta l’assenza delle maestranze necessarie nei cantieri, per assicurare anche di procedere nel lavoro. Problemi e criticità anche nelle strade statali la 640 e la 121, dove sono presenti cantieri Anas e in cui la regione ha sollecitato la chiusura dei lavori.

Vista la situazione di emergenza la Regione chiede allo stato poteri commissariali per tre anni, con l’obiettivo di realizzare dieci opere pubbliche, che il governo Musumeci ritiene opere di strategica importanza. La giunta regionale vuole ripercorre il modello Genova e mettere così in moto “circa un miliardo di euro – afferma Nello Musumeci – dai 30 milioni dai 30 milioni della cittadella della cultura a Messina ai 700 milioni della Ct-Rg. Ci dica il governo centrale perché a Genova è possibile ricostruire un ponte in un anno, sul cui significato tutti ci siamo riconosciuti, e perché la stessa cosa non possa avvenire in una regione che ha un alto tasso di povertà, una dotazione infrastrutturale fra le ultime in Italia e tempi di realizzazione di 8-10 punti superiore alla media nazionale. Non stiamo chiedendo la luna o il dolce: siamo al pane”

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI