Modica. Numeri del Centro Operativo Comunale dopo tre settimane

0
1680

Il Centro Operativo Comunale, istituito per dare manforte alla popolazione in questo difficile periodo, ha concluso le prime tre settimane di attività. Per tale motivo il Comune di Modica ha inviato alla Protezione Civile Regionale un dettagliato report con tutte le attività svolte dagli addetti al COC che sono divise in tre grandi macro aree: funzione assistenza alla popolazione, funzione volontariato, funzione strutture operative locali e mobilità.
Per quanto riguarda la prima aree, l’assistenza alla popolazione, le assistenti sociali hanno ricevuto 2200 chiamate per attivare i vari servizi previsti; 150 sono state le richieste di prelievo e consegna a domicilio della spesa, 130 quelle relative all’acquisto e consegna dei farmaci; 280 le consegne di presidi sanitari ritirati presso la farmacia ASP; 75 i prelievi ematici effettuati a domicilio; 600 le richieste di buoni spesa per un complessivo totale di buoni che sale a 1400 del valore ognuno di 20 euro; 300 le richieste di pagamento degli affitti privati, 410 invece quelli relativi alle attività commerciali; 535 sono state le registrazioni effettuate di cittadini modicani rientrati da altri territori extra regionali. Per l’espletamento di tali servizi sono stati impiegati 10 assistenti sociali, 4 assistenti operativi e 3 operatori che si sono occupati del presidio operativo h24.
La funzione volontariato prevede l’impiego di risorse provenienti dal gruppo comunale della Protezione Civile con 4 unità giornaliere ed un automezzo, dall’associazione dei Vigili del Fuoco in congedo AVCM con 4 unità giornaliere ed un automezzo e dalla confraternita Misericordia con 6 unità giornaliere e 2 automezzi.
Per l’attività di controllo e verifica del rispetto delle varie disposizioni emanate per il contenimento dei rischi conseguenti all’emergenza sanitaria, vengono impegnati giornalmente 15 unità della Polizia Locale che hanno controllato circa 1200 veicoli accertando 30 violazioni alle norme imposte, 120 sono stati i controlli in esercizi commerciali per il rispetto degli orari e delle norme igienico sanitarie. Gli agenti hanno inoltre presidiato la fermata degli autobus extraurbani e gli uffici postali in occasione del pagamento delle pensioni.
“Sono numeri importanti – commenta il Sindaco Abbate – che testimoniano l’importanza del COC e di tutti gli uomini che vi operano quotidianamente. Sono numeri che, purtroppo, vista l’emergenza ancora in corso sono destinati a salire ancora. Noi cercheremo sempre non solo di mantenere costante il livello di attenzione e di qualità dei servizi ma di incrementarlo ulteriormente impiegando altre risorse. Vogliamo che i cittadini superino questo momento nel modo migliore possibile e garantiamo un impegno h24 a questo scopo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

14 + 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.