Piano di Zona, a Scicli si attivano servizi e politiche di Welfare sociale

0
371

La giunta Giannone ha approvato il Piano di Zona per le politiche sociali, che destina alla città 152 mila euro. A darne notizia l’assessore ai servizi sociali Caterina Riccotti. Saranno così finanziati i servizi di Mediazione familiare e “Spazio neutro”, per bambini che vivono in situazione di conflitto familiare; l’Equipe Socio Psico Pedagogica; i cosiddetti “Gruppi Appartamento” per le persone che soffrono di disagio mentale, al fine di favorirne l’autonomia; saranno potenziati i servizi individuali Asacom, ovvero l’assistenza alla comunicazione per i bambini disabili; i servizi domiciliari per Anziani e Disabili; l’inserimento in centri sociali per i disabili; il trasporto sociale. Si tratta di interventi di Welfare pensati e progettati dall’ufficio servizi sociali del Comune di Scicli in ragione di una mappa del bisogno aggiornata e aderente al territorio, che tiene conto dei minori, delle famiglie e delle donne che lavorano.
“Sulla base di una corretta Analisi della domanda sociale -spiega il vicesindaco Caterina Riccotti- abbiamo programmato l’offerta più adeguata ai molteplici bisogni dei cittadini, puntando alla qualità degli interventi, avendo cura di differenziare questi da altri contesti e realtà territoriali”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

9 − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.