Problematiche su integrazione oraria personale part-time, mansioni superiori e performance al Comune di Scicli

I sindacati di categoria incontrando, ieri, l’amministrazione comunale di Scicli hanno ribadito la necessità di rivedere l’attuale posizione dell’esecutivo cittadino, riscontrabile nella programmazione triennale del fabbisogno del Personale, ritenendo che tali valutazioni, non rispondessero del tutto alle reali esigenze rappresentate dagli uffici, i cui responsabili sono quotidianamente impegnati a contrastare l’inarrestabile sfoltimento della forza lavoro, conseguentemente ai continui pensionamenti. Tale condizione modifica gli assetti amministrativi degli uffici, pregiudica il normale andamento dei processi amministrativi ed espone il Personale dipendente, appartenente a tutte le categorie, a carichi di lavoro insopportabili.
Altro aspetto evidenziato dai sindacati, è rappresentato dalla minimale consistenza delle risorse occorrenti all’incremento orario strutturale, che per le Cat. A e B, ammontante a circa 78.000 euro annui. Si tratterebbe quindi di una somma relativamente modesta, che eliminerebbe ogni disparità di trattamento, portando tutti i dipendenti dell’Ente a trenta ore settimanali strutturali.
E’ stata anche sottolineata la valenza politica di tale provvedimento che, oltre ad eliminare intollerabili discriminazioni, porrebbe l’Ente in una posizione di riferimento nell’ambito dei processi di stabilizzazione negli Enti locai, atteso che nell’arco di un anno, anche grazie al pungolo dei sindacati, è stato raggiunto su Scicli un ragguardevole obiettivo, recuperando l’inerzia degli anni passati.
L’incontro sindacale, che ha visto la partecipazione dei rappresentanti territoriali di FP-CGIL, della CISL FP e dell’UIL FPL accompagnati dalle relative R.S.U., per l’amministrazione era presente il Sindaco Enzo Giannone il Vice Sindaco Concetta Ricotti e la Vice segretaria, Valeria Drago.
“L’incontro era stato chiesto 4 ottobre scorso, dichiarano, il segretario generale della FP CGIL di Ragusa, Nunzio Fernandez, il Segretario Territoriale FP CISL, Sandra Farruggio, e il Rappresentante UIL FPL, Ettore Rizzone, per discutere sull’integrazione oraria al Personale Part-time, ma anche per ribadire quanto già espresso con precedenti note, in merito alla opportunità di estendere l’integrazione oraria strutturale a 30 ore, indistintamente a tutto il Personale, quindi non solo alle Cat. C e D, ma anche alle categorie A e B. Vale la pena evidenziare che l’incontro si è tenuto in un clima disteso, alleggerito anche dalla recente sottoscrizione dei contratti, da parte del Personale in Categoria C e D, che da pochi giorni sono passati da 25 a 30 ore settimanali strutturali.
L’amministrazione ha motivato le ragioni delle proprie scelte, dettate sia dalla condizione finanziaria dell’Ente, ma anche dalla necessità di agevolare alcuni processi Amministrativi, sollecitati dalle P.O., riguardanti specificatamente le categorie C e D.. L’Amministrazione ha comunque accolto positivamente le ragioni sostenute dalla parte sindacale, riservandosi di decidere, come da richiesta sindacale, entro dieci giorni, previa verifica dei margini finanziari, venutesi a creare con i pensionamenti.
Le organizzazioni sindacali ritengono positivo l’incontro odierno, esprimono un cauto ottimismo, nella consapevolezza di aver trasferito motivazioni valide e condivisibili, tali da generare un possibile cambio di posizione dell’Amministrazione, anche se per avere una risposta definitiva, si dovrà aspettare qualche altro giorno.
Nel corso dell’incontro si è anche discusso sull’applicazione dell’Istituto delle Mansioni Superiori, in questo caso l’Amministrazione si è resa disponibile a far ricorso a tale Istituto, nei casi previsti dalla norma, offrendo quindi ristoro alle aspettative legittime dei lavoratori interessati. Si è anche affrontato l’argomento della Performance riferita al 2018, su tale argomento il Sindaco si è reso disponibile a procedere in brevissimo tempo alla nomina di un nuovo O.I.V., per addivenire in breve tempo alla validazione delle risultanze della Performance, per poi procedere alle relative liquidazioni e pagamento delle spettanze ai lavoratori.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI