Modica, il Sindaco sulla chiusura notturna della Chirurgia: “Razza faccia chiarezza con se stesso prima di mettersi da parte”

4
1049

“Se oggi ci troviamo a commentare l’ennesimo declassamento di un ospedale ibleo (chiusura notturna di chirurgia a Modica) il problema è serio ed ha un nome ed un cognome: Ruggero Razza”. Non usa mezzi termini il Sindaco di Modica commentando la scelta di chiudere dalle 20:00 alle 8:00 per le emergenze il reparto di chirurgia dell’Ospedale Maggiore. “Una scelta, quella del Direttore Aliquò dettata dall’oggettiva emergenza nella quale si trova ad operare. La stessa emergenza che prima di lui si era trovato ad affrontare il suo predecessore. Cambiano i Direttori dell’ASP ma rimane invariato il problema. Come rimane invariato l’Assessore. Evidente che ci sia una stretta relazione tra i due dati di fatto. Parliamo della stessa persona che decide di chiudere l’Ospedale di Noto senza curarsi prima di potenziare quello di Modica, dove gran parte dell’utenza netina si sta riversando. La stessa persona che tiene bloccate le graduatorie da anni senza possibilità di attingervi per sopperire alla grave mancanza di personale medico e paramedico. La stessa persona che non indice i concorsi per la nomina dei primari in tantissimi reparti attualmente scoperti. La stessa persona che oggi annuncia un controllo per capire come sia stato possibile arrivare ad una chiusura notturna di chirurgia. Ecco prima di far chiarezza sulla vicenda l’Assessore dovrebbe provare a fare chiarezza con se stesso. La verità è che si sta facendo di tutto per tenere in serie B la sanità iblea e non riusciamo a capirne il motivo. Auspico che il Presidente della Regione, che si era impegnato con tutti noi nel potenziare la sanità iblea con persone capaci, motivo per cui aveva avuto la fiducia di tutti noi al momento delle elezioni, oggi possa interrompere il suo silenzio su un territorio importante come quello ibleo prendendo in mano direttamente il problema considerando anche l’ipotesi di una sostituzione immediata di chi oggi non riesce a gestire la situazione da lui stesso provocata”.

ACQUISTA ADESSO IL TUO BIGLIETTO >>

4 Commenti

  1. “il sindaco è il responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio “…. Lo dice la legge. Lo dico solo per evitare che qualcuno se ne dimentichi.
    I Parlamentari Regionali e Nazionali quelli no…. non possono mettersi a corre dietro a una Comunità solo perché gli stanno smantellando l’Ospedale… hanno altre cose da fare.

  2. Ma i grillini dove sono? la ministra Grillo dovè? al seguito di Salvino. Popolo ignorante che si affida a questi incapaci. L’on Lorefice due giorni fà ci aveva detto che ormai le file al pronto soccorso erano state eliminate. Ma nessuno comprende che questi ignoranti stanno distruggendo il poco che c’era, l’ignoranza è peggiore della disonestà, le persone disoneste sanno che non posso andare oltre perchè anche loro subirebbero i danni, gli ignoranti e gli analfabeti sono molto più pericolosi, perchè distruggeranno tutto senza rendersene conto. Un salutone all’onorevole Medica, grazie di esistere e mi raccomando, il problema di Palermo è il ttrafffico e quello di Modica sono i diserbanti nei cigli delle strade, grandioso… sei tutti noi… un salutone anche a cittadino e terrorista, vi aspetto se non siete al mare con Salvino.

  3. @ puppetta :
    Mio nonno usava dire che chi fa bene dimentica . . mentre chi fa male ha le fisse .
    E vedo che lei ha proprio i sensi di colpa …

  4. @terrorista, grazie di esistere, aspettavo le sue sconclusionate affermazioni. Ma il fatto è che non si interessa minimamente del problema di cui si discute, subito cabaret. Ma l’argomento trattato è più che chiaro oltremodo importante. I tagli alla Sanità oggi sono senza controllo, ed il nuovo che abbiamo, ad esempio il ministro della salute Grillo, dovrebbe farci vedere la differenza con il passato… invece abbiamo un CAMBIAMENTO al peggioramento. Capisco che per chi non ha idea di cosa sia la politica è difficile capire. Lasci stare i sensi di colpa e liberi la mente se ce ‘ha? Dia il suo punto di vista con serietà e lasci stare i proverbi o ciò che diceva suo nonno, siamo nel 2019 e non vediamo nessun cambiamento verso il miglioramento, capisce o no?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

13 − quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.