Tutto Food, primo giorno col cioccolato di Modica

Ieri primo giorno di Tutto Food conl’evento di apertura, moderato da Mauro Rosati, Direttore Generale di Qualivita, sullo stato dell’arte della food blockchain. Nel suo intervento di apertura il Ministro delle Politiche Agricole e del Turismo, Gian Marco Centinaio, ha parlato anche del cioccolato di Modica e del suo Consorzio come un esempio da imitare per la tutela e la promozione dei prodotti DOP e IGP, e anche per avere per primi sperimentato l’applicazione di un moderno sistema di tracciabilità e rintracciabilità di un prodotto IGP, capace a un tempo di bloccare sul nascere ogni tentativo di contraffazione.
Mediante, infatti, l’utilizzo di un contrassegno prodotto dall’IPZS, apposto su ogni singola barretta di cioccolato di Modica, e grazie all’ utilizzo della APP Trust Your Food, il consumatore potrà attingere tutti i dati identificativi del prodotto, a cominciare dalla autenticità dello stesso.
Dopo l’evento, il Ministro Centinaio ha aperto una degustazione di cioccolato di Modica, proposto in abbinamento con il Moscato di Noto Baroque di Rudinì.
Mercoledì 8 maggio 2019, dalle 10, a “Blockchain Plaza Case History”, saranno presentate le prime 4 Case History di utilizzo la tecnologia blockchain nelle filiere di qualità italiane Grana Padano,Aceto Balsamico di Modena, Lattebuschee Cioccolato di Modica.
Del cioccolato di Modica parleranno Nino Scivoletto, Direttore Generale del Consorzio, e Bernardi di CSQA, previsti gli interventi di Sciascia IPZS e Abbate, Sindaco di Modica.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI