Il “Principi Grimaldi” di Modica a Karditsa, cuore della Grecia

0
803

Si è appena conclusa la seconda mobilità del progetto Erasmus Plus dal titolo “Sifting Knowledge from acquiring to using 21th century skills”, che ha visto protagonisti alunni e docenti dell’Istituto Alberghiero “Principi Grimaldi” di Modica e della sede coordinata di Chiaramonte. Sei alunni, tre frequentano a Modica, altri tre a Chiaramonte, accompagnati dai docenti Paola Giardina e Giovanni Occhipinti, hanno incontrato a Karditsa, Grecia, piccola cittadina nel cuore della Tessaglia, allievi e docenti greci, rumeni, portoghesi e turchi.
I padroni di casa, come vuole la storia e la tradizione, hanno offerto una squisita ospitalità aprendo le porte a studenti e docenti da Est ad Ovest, dalla Turchia al Portogallo passando per la Romania e l’Italia, nella settimana dall’8 al 12 aprile 2019.
Lo scopo della mobilità è stato quello di confrontare, acquisire, accrescere, divulgare le competenze richieste agli allievi di istituti professionali quando si affacciano nel mondo del lavoro in una prospettiva europea.
Il percorso ha sviluppato negli studenti la capacità di immaginare opportunità di lavoro in ambito europeo, accrescere competenze generali di vita, di apprendimento, di alfabetizzazione digitale e non, nonché le conoscenze legate alla professione scelta, rafforzare abilità sociali quali la comunicazione in altre lingue, sviluppare lo spirito di cooperazione e di tolleranza tra i popoli, creare scenari in cui mettere in pratica le conoscenze e competenze acquisite.
Le attività si sono svolte all’interno del Quinto Lyceum a Karditsa, dove docenti ed allievi greci guidati dal Dirigente Scolastico Konstantinos Zacharis hanno accolto le delegazioni degli altri Paesi e organizzato workshop volti a potenziare competenze linguistiche per la costruzione di un curriculum vitae, alla simulazioni di situazioni volte a sviluppare il pensiero creativo e critico e alla preparazione di un colloquio di lavoro dove emergessero i punti di forza e le criticità di ciascun richiedente lavoro, speranze ed aspettative.
Lingua veicolare l’inglese. Non sono mancati i momenti di socializzazione e la conoscenza delle tradizioni locali, dal cibo ai costumi, alle danze folkloristiche.
Gli allievi ed i docenti in mobilità hanno avuto modo di visitare il monastero Agios Stephanos e Agios Varlaam di Meteora. Letteralmente Meteora deriva dal greco “META”in mezzo all’aria” e “AER” aria, “sospeso in aria” o “in alto nei cieli”. Altra meta è stata il lago di Plastira, dove si è avuto modo di osservare un panorama incantevole in una zona dalla vegetazione lussureggiante.
Ogni giorno abbiamo assistito allo spettacolo di ragazzi rappresentanti di culture diverse, riuniti per abbattere barriere e pregiudizi, sciocchi campanilismi ed aprirsi in una costante comunicazione che li ha resi sempre più vicini ed amici.
La serata conclusiva, dopo la cerimonia di consegna dei certificati di partecipazione e lo scambio dei doni, si è svolta in allegria con un velo di tristezza al momento dei saluti.
Un altro mattone nella costruzione dell’Europa del 21° secolo a cui l’istituto “Principi Grimaldi” di Modica e Chiaramonte è chiamato a rispondere. La strada è ancora piena di insidie e di limiti da superare. Ogni giorno docenti ed alunni sono pronti a rispondere alla sfida.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

cinque × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.