Pd. Ragusa-Catania, un altro rinvio che rischia di affossare l’opera. Basta scherzare con il futuro dei siciliani!

1
702

“Necessaria una mobilitazione per ricordare al governo che non si scherza con le infrastrutture vitali per la Sicilia”. Ieri sera il Cipe ha rinviato ulteriormente il via libera alla Ragusa-Catania di 60 giorni per “ulteriori approfondimenti sulla sostenibilità economico-finanziaria”, mettendo in discussione il progetto di finanza perché il governo pensa a un progetto a totale finanziamento pubblico. “La comunità iblea non può tollerare l’atteggiamento schizofrenico del governo, con quest’ennesima trovata si rischia di tornare indietro di 14 anni e di affossare definitivamente la realizzazione di un’opera infrastrutturale di vitale importanza per il Sud Est siciliano”, così il segretario provinciale del Pd di Ragusa, Lino Giaquinta.

“Come ha affermato l’on. Nello Dipasquale – conclude Giaquinta -è necessario che il territorio si faccia sentire per dire no a quella che rischia di essere la pietra tombale per la Ragusa-Catania, coinvolgendo le forze economiche, politiche e sociali. Noi, come comunità delle democratiche e dei democratici iblei, ci siamo e non intendiamo ritirarci da una battaglia vitale per il nostro territorio”.

1 commento

  1. Nessuna mobilitazione. Prima di devono terminare i lotti della Siracusa – Gela, dopo se ne riparlerà della 194.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

venti − 12 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.