Eia. Sol&Agrifood 2019. Presentazione e degustazione “Menu Ibleo”

Sarà sicuramente una occasione significativa ed importante la presenza delle diverse eccellenze iblee agroalimentari al Sol&AgrIfood, nell’ambito del Vinitaly, in programma a Verona dal 7 al 10 aprile. L’Eia punta a concretizzare nel migliore dei modi l’impegno dell’associazione che, con la piena disponibilità dell’Ente Fiera che ha ufficialmente deciso di ospitare, nella sala Agorà, e di calendarizzare l’iniziativa, ha coordinato l’organizzazione di un particolare momento di degustazione con la presentazione di quello che è stato denominato “menù ibleo” rivolto agli operatori, ai giornalisti ed agli esperti di cucina e di settore e, più in generale, dell’agroalimentare. Sarà un punto d’incontro tra prodotto ed operatore professionale con racconti di sapori e passioni che si alternano ai cooking show didattivci di cuochi professionisti. Il tutto su scelta dell’Eia, con in prima linea il Consorzio dell’Olio Dop Montiblei e la determinante collaborazione degli altri Consorzi di Tutela e dei “presidi slow food” del comprensorio. Detto menù sarà preparato esclusivamente con prodotti di qualità del nostro territorio: dalla pasta fatta con farina di grani antichi (russello e tumminia), al pomodoro Pachino Igp; dall’olio dop Mondiblei, al ragusano dop; dal vino Cerasuolo Cerasuolo di Vittoria docg, alla Carota Novella di Ispica Igp; dalla Fava Cottoia e dal favello, ai preparati di Cipolla di Giarratana; dalla Caponatina degli iblei ai crostini di pane ibleo; dalla salsiccia di Chiaramente Gulfi, al sesamo di Ispica ; dal Fagiolo Cosaruciaru di Scicli, ai Cannoli di ricotta locale; dai dolci tipici, al cioccolato di Modica Igp: dalla cobaita, ai dolci ed alla colomba pasquale preparati con crema di carota novella di Ispica utilizzata anche per la preparazione del liquore carotello.
Una iniziativa con la quale si vuole richiamare l’interesse e catturare il palato dei tanti ospiti selezionati nell’ambito della del Sol&Agrifood ‘19.
“Finalmente ci siamo riusciti! La nostra iniziativa ha già trovato consensi incoraggianti – ha detto Enzo Cavallo, coordinatore dell’Eia . La disponibilità degli organizzatori ad ospitare l’iniziativa nel programma della fiera è un segnale importante. Siamo impegnati al massimo per non deludere le aspettative e per promuovere le nostre produzioni di qualità e per valorizzare al massimo la disponibilità dei Consorzi di Tutela e dei presidi slow food del nostro territorio e per richiamare l’attenzione e l’interesse sui prodotti di qualità del nostro territorio e sul qualificato impegno dei nostri produttori”

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI