Ginnastica artistica. L’Asd Motyka Modica sugli scudi al campionato regionale “Silver” FGI

0
496

Si è disputata lo scorso weekend alla Scuola Regionale dello Sport di Ragusa, la prima prova del campionato regionale “Silver” FGI di ginnastica artistica. Tra le protagoniste anche diciotto ginnaste della Motyka Modica che con delle performance sono riuscite a ottenere risultati lusinghieri.

La prima delle atlete di Mariastella Vittorio e Laura Melilli è stata Chiara Iacono, che sabato si è classifica al primo posto nella categoria LC3.

Gli ottimi risultati sono poi continuati domenica con il gradino più alto del podio conquistato da Martina Agosta nella categoria LB A1, quello conquistato da Giulia Cappello nella categoria LB3 A1 e quello conquistato da Sofia Maggio nella categoria LB3 A4.

Podio sfiorato da Carlotta Cataldi nella categoria LB3 A3 dove la giovane atleta modicana ha ottenuto il quinto posto.

Ottime prestazioni delle ginnaste modicane anche nella categoria LA3 A1, dove al secondo posto si è piazzata Iris Puccia, mentre Costanza Lopes e Cristina Lorefice si sono classificate a pari merito al quinto posto posto.

Nella categoria LA3 A2, quarta posizione per Marta Tirella, mentre nella categoria LA3 A3 Giorgia Ereddia ha ottenuto la quindicesima posizione, Martina Vindigni si è piazzata al diciottesimo posto seguita da Carola Macauda che ha ottenuto la ventiquattresima posizione.

Nella categoria LA3 A4 settimo posto per Alessia Galazzo, ottavo per Emily Fratantonio , undicesimo per Alice Macauda e quattordicesimo per Francesca Bonomo.

Nella categoria LA3 J2 Flavia Di Rosa ha ottenuto la quinta posizione, mentre nella categoria LA3 J3 Marta Poidomani si è classifica al secondo posto.

“E’ stato un vero e proprio tour de force – spiega Mariastella Vittorio – ma abbiamo raggiunto ottimi risultati e grandi soddisfazioni. Sono dispiaciuta, ma allo stesso tempo molto contenta delle mie atlete che non sono riuscite a salire sul podio e per quello che lo hanno solo sfiorato – continua l’istruttrice della Motyka – perchè anche loro hanno lavorato sodo in palestra in queste settimane di preparazione. Purtroppo – conclude – la competizione regala gioie e delusioni, ma dico loro di non abbattersi e continuare a lavorare come hanno fatto sinora e sono certa che con un po’ di concentrazione in più e con la dedizione al sacrificio i risultati arriveranno anche per loro”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciotto + 19 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.