Avimecc Volley Modica superba anche in Coppa Italia. Vittoria contro la corazzata Ottaviano

0
480

Meritato successo casalingo per l’Avimecc Volley Modica che al “Geodetico” s’impone in quattro set alla “corazzata” Gis Ottaviano nella gara valida come andata dei quarti di finale di Coppa Italia.
Per il sestetto partenopeo, dunque, s’interrompe a Modica la striscia positiva di tredici successi su altrettante gare in campionato che vale la vetta indiscussa della classifica del girone G con 36 punti.
L’inusuale giorno e orario del match (si è giocato di domenica pomeriggio alle 15) non ha fermato i tanti tifosi e appassionati che hanno gremito la tribuna del “Geodetico” e alla fine proprio il pubblico è stato il settimo uomo in campo trascinando nei momenti topici del match i biancoblu di casa al successo.
Dopo un iniziale equilibrio nel parziale di apertura è il sestetto di Peppe Bua a rompere gli indugi e con un break di 3/1 a portarsi a +3 (9/6) con il tecnico ospite Gennaro Libraro che spende il primo dei due timeout a disposizione. Al ritorno in campo, Modica allunga ancora fino al +5 (11/6) e Libraro si vede costretto a fermare dopo pochi minuti il gioco per la seconda volta. Questa volta la “ramanzina” del tecnico napoletano ha i frutti sperati e gli ospiti iniziano una lenta ma continua rimonta che li porta fino al 18/17 che costringe Bua a chiamare timeout. Al ritorno in campo, Ottaviano completa la rimonta sul 20 pari, ma Modica reagisce e piazza il break decisivo che porta al 25/22 finale con l’invasione di Enrico Libraro che consegna il set ai padroni di casa.
Al cambio campo Ottaviano alza il ritmo del gioco e il turno di battuta di Enrico Libraro mette in difficoltà la ricezione modicana. Il break di 0/5 costringe immediatamente Peppe Bua a fermare il gioco per 30″ per spezzare il ritmo, ma non ottiene il risultato che voleva. Ottaviano, infatti, rimane concentrato e allunga ulteriormente fino al 4/13 che vale la seconda interruzione richiesta da Modica. Piccola reazione dei padroni di casa che sul 10/18 costringono il tecnico ospite a richiamare in panca i suoi atleti solo per cercare di non abbassare la guardia, ma il set è ormai in mano alla formazione napoletana che lo fa suo con un facile 13/25.
L’equilibrio iniziale del terzo set è rotto dal break di 0/3 che porta avanti Ottaviano (4/7), ma Modica “ricuce” lo strappo e si riporta a -1 (7/8). Gli ospiti si ricompattano e piazzano un contro break (0/4) e si riportano nuovamente a +4 (7/11) che costringe Peppe Bua a spendere i suoi 30″ d’interruzione a disposizione. Questa volta al ritorno in campo è Modica a reagire a rifarsi sotto fino al -1 (10/11) con coach Libraro che chiede il primo timeout. Al rientro in campo dopo i 30″ d’interruzione altro break ospite (2/5) e risultato sul 12/16 che vale il secondo timeout richiesto da Bua. I biancoblu di casa iniziano la rimonta e recuperano fino al 20/21 che costringe la panchina partenopea a fermare il gioco. Il pubblico modicano al ritorno in campo trasforma il “Geodetico” in una bolgia che galvanizza i padroni di casa che piazzano il break decisivo grazie al turno favorevole in battuta di Torre e il muro decisivo di Melilli che firma il 25/22 che riporta avanti 2 – 1 l’Avimecc.
Partenza equilibrata anche nel quarto set. Sul 4 pari, Modica mette a terra due palloni consecutivi e coach Libraro si vede costretto a chiedere il suo primo timeout. Ma i padroni di casa sono galvanizzati e restano sul pezzo e allargano la forbice del punteggio fino al +5 (11/6) e Libraro spezza il ritmo spendendo il suo secondo timeout. Nei 30″ di sospensione il tecnico napoletano “striglia” a dovere i suoi atleti che reagiscono e iniziano la rimonta fermata sul 13/12 dalla sospensione del gioco questa volta richiesta da Peppe Bua. La rimonta partenopea si completa sul 20/20, ma Modica sospinta dal suo pubblico e con i nervi più saldi si porta sul 23/20. una protesta di Enrico Libraro costa il cartellino rosso e il 24/20 per Modica, ma nei momenti concitati del match il primo arbitro chiama a se Chillemi e sventola il rosso anche al capitano dell’Avimecc. Sul 24/21 Modica ha tre match point e al secondo a disposizione chiude set e partita con il punteggio di 25/22 che vale il successo in quattro set e la prima sconfitta della stagione per gli ospiti.
Ora la testa torna nuovamente al campionato. La prossima settimana, infatti, si torna a giocare per la prima di ritorno che vedrà l’Avimecc Volley Modica di scena a Cosenza, mentre il return match di Coppa Italia a Napoli è in programma il prossimo 13 febbraio.

AVIMECC VOLLEY MODICA 3

GIS OTTAVIANO NAPOLI 1

AVIMECC VOLLEY MODICA: Tulone 3, Andrea Raso 10, Francesco Raso 14, Torre 10, Melilli 11, Chillemi 11, Turlà 3, Cavalli (L1), n.e. Tona, Cicero, Calabrese, Modica, Dormiente (L2). All. Peppe Bua.

GIS OTTAVIANO: Lucarelli 1, D’Alessandro, Enrico Libraro 14, Scialò 18, Antonio Libraro 3, Ndrecaj, Guancia 6, Bonina 10, Settembre, Giacobelli 8, Ardito (L1), n.e. Ammirati, Giuliano (L2). All. Gennaro Libraro.

ARBITRI: Dario Grossi e Andrea Bonomo di Roma

PARZIALI: 25/21, 13/25, 25/22, 25/22.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sette − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.