Miniritiro dei dirigenti provinciali Csen Ragusa

Tempo di lettura: 2 minuti

Un miniritiro di due giorni. Una occasione per fare squadra e, allo stesso tempo, per guardare, con occhi nuovi, alla stagione sportiva 2022-2023. Questo il senso dell’iniziativa promossa dal comitato provinciale Csen Ragusa che per l’occasione ha radunato i componenti del consiglio direttivo e i responsabili di settore dell’area iblea in un agriturismo nei pressi delle gole dell’Alcantara, a Francavilla di Sicilia. Una scelta fortemente voluta dal presidente provinciale Csen Ragusa, Sergio Cassisi, che si è inquadrata lungo due direttrici. “Da un lato – sottolinea quest’ultimo – abbiamo approfondito le strategie che riguardano la stagione 2022-2023 che, secondo le nostre stime, dovrebbe essere quella del ritorno alla normalità, consentendoci di riaprire le palestre in maniera duratura e permettendoci di poterle vedere finalmente piene, così come non accadeva ormai da due anni a questa parte. In più, per l’occasione c’è stata la presenza di Francesco De Nardo, coordinatore nazionale FiscoCsen, e mio collega in qualità di componente della direzione nazionale Csen, il quale, con la competenza che gli è congeniale, ci ha tenuto un corso di aggiornamento sulle nuove normative fiscali del mondo sportivo. Proprio di recente, De Nardo ha dato alle stampe un libro sul tema che è una vera e propria guida di settore per tutti gli addetti ai lavori, un libro che consiglio caldamente a chi si muove in questo ambito, per tutte le dritte che lo stesso è in grado di fornire per la migliore tenuta di una Asd o di una Ssd. Per il resto, assieme a tutti i partecipanti, abbiamo cercato di pianificare quelle che possono essere le direttrici del nuovo anno sportivo, sapendo che Csen sarà sempre presente e vicino alle varie associazioni affiliate, così come abbiamo dimostrato di saper fare, e non era semplice, in questi due anni caratterizzati dalla pandemia”. Il presidente Csen, poi, ha rivolto un ringraziamento a tutti i partecipanti al miniritiro. “E’ stata una esperienza di breve durata ma molto entusiasmante ed appagante – continua – per tutti noi era la prima volta. Ed è riuscita così bene che stiamo già pensando di organizzarne un’altra in vista del periodo invernale. Perché dal confronto si cresce sempre”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI