Cerca
Close this search box.

Calcio. Il Santa Croce cade male col Palazzolo

Lucenti: "Mortificati dagli arbitri"
Tempo di lettura: 2 minuti

L’annata balorda del Santa Croce calcio ha continuato il suo percorso anche nella gara interna contro il Palazzolo. La gara di domenica conclusasi con l’ennesima sconfitta, è lo specchio esatto di una stagione partita male e che continua a mortificare quanti hanno nel cuore i colori del Cigno. Chi ha visto la gara ha potuto constatare come gli ospiti con soli quattro tiri nello specchio della porta hanno portato via una vittoria. Invece biancazzurri locali nonostante la gran mole di gioco proferita non sono riusciti a raddrizzare il risultato anche grazie allo zampino dei tre direttori di gara che hanno annullato due reti apparsi ai tanti regolari. La gara si è giocata in condizioni proibitive, vuoi per un fondo campo al limite della decenza, vuoi per un vento di tramontana che spirava a forte velocità. Proprio per quest’ultimo fattore gli ospiti a favore di vento, nella prima frazione di gioco riuscivano con tre conclusioni a beffare il portiere locale, con il Santa Croce che accorciava le distanze con un rigore di Leone e si vedeva annullare una rete a Baumwollspinner per un presunto offside. La ripresa si apriva con un Santa Croce arrembante che non riusciva a scardinare la difesa ospite. La gara comunque si riapriva grazie all’errore del portiere ospite che in un disimpegno perdeva palla e Leone con un guizzo ne approfittava per ribadire la palla in rete. L’ultima mezz’ora era un vero arrembaggio dei locali anche con l’inferiorità numerica per l’espulsione di Mancuso, ma anche in questo caso i direttori di gara si ergevano a protagonisti e al secondo minuto di recupero annullavano la rete del pareggio sempre a Baumwollspinner per un altro presunto fuorigioco.

“Mi dispiace tanto per i miei ragazzi perché ci tenevano tanto – commentava a fine gara mister Gaetano Lucenti – Stiamo sempre qui a commentare gare in cui la squadra crea tanto, ma, a vincere sono sempre gli avversari che capitalizzano al massimo le poche azioni create. Non cerco attenuanti, ma, devo dire con insistenza che anche contro il Palazzolo siamo stati penalizzati da una direzione di gara ostile che ci ha negato due reti sacrosante, adducendo motivazioni prive di senso. Questo trend da parte dei direttori di gara si sta ripetendo da tutto il campionato e riconoscendo onestamente i nostri limiti tecnici, veniamo penalizzati costantemente. Oggi (domenica pomeriggio) è stato clamoroso annullarci due reti per fuori gioco, soprattutto, la rete del pareggio nel secondo minuto di recupero su una corta respinta del portiere ospite. Il tutto è inspiegabile e non trova alcuna giustificazione se non quella di pensare che qualcuno vuole penalizzarci, ma, a questo non voglio crederci. Detto questo, la gara non è stata esaltante dal punto d vista tecnico, anche perché le condizioni del tempo erano proibitive. Il vento ha condizionato la gara e il Palazzolo è stato bravo a chiudere la gara nel primo tempo con delle azioni favorite dal vento in cui noi non siamo stati bravi a difenderci. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla dal punto di vista della volontà, ma alcuni errori di disimpegno ancora oggi ci portano a inseguire sempre gli avversari e la nostra aridità in fase offensiva non ci consente di recuperare. Non ci resta, quindi che lavorare per migliorare queste lacune e cercare di mantenere la tranquillità giusta per cercare di risalire la china”.

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top