Il 2021 e la sfida Avimecc Volley Modica contro Falù Ottaviano

La parole del Presidente Ezio Aprile.
Tempo di lettura: 2 minuti

La prima del 2021 l’ultima del girone di andata, la doppia faccia della sfida tra Avimecc Volley Modica e Falù Ottaviano. La squadra di Bua ha già dimostrato di poter essere grande e ha voglia di dare continuità ai suoi risultati, specie dopo la vittoria per 0-3 contro Aci Castello. Sulla prossima sfida e sulla stagione è intervenuto il presidente Ezio Aprile.

La partita potrebbe nascondere delle insidie date dal fatto che ci si è tutti distratti durante le feste, ma scopriamo che i ragazzi di Modica hanno deciso di non fermarsi un attimo e ricaricare le batterie senza perdere la concentrazione: “Non penso queste feste possano essere un deficit per i ragazzi. Molti hanno rinunciato a tornare a casa per le feste e tutti hanno deciso di continuare ad allenarsi, perfino di domenica. I ragazzi sono molto carichi ed esaltati dopo la sfida di Catania e hanno scelto di prendersi solo due giorni di vacanza, sanno che questa è una gara importante e hanno mostrato grande maturità”

Comunque vada la sfida contro Ottaviano la squadra ha già in tasca il quinto posto, un risultato ottenuto dopo tante sfide che hanno dimostrato come questa società si sia migliorata e sia cresciuta in poco tempo: “Questo è un motivo di orgoglio e di vanto. In questa stagione tutto è stato un’incognita, non sapevamo lo stato di forma delle altre squadre e spesso nemmeno il loro modo di giocare. Sapevamo di aver costruito una squadra completa e di aver riparato ad alcuni errori fatti lo scorso anno, tuttavia non potevamo sapere cosa ci aspettava. Alcuni punti li abbiamo persi a causa del Covid, abbiamo saltato alcune gare per poi recuperarle in un periodo che ci ha visto impegnati in campo 4 volte in 10 giorni. Però in tutto questo siamo stati fortunati a non aver avuto casi in rosa e per questo dobbiamo dire bravi ai nostri ragazzi”.

Infine il presidente si è soffermato sui suoi ragazzi: “Sono orgoglioso di tutti, per la maturità e per la voglia che dimostrano ogni giorno. Se devo fare un nome scelgo sempre Emanuele Bonsignore. Ci siamo trovati in difficoltà in un momento in cui Andrea Raso si è trovato a dover stare fuori dal campo e il mister ha scelto di mandare in campo Emanuele che ha dimostrato grandi cose, specie se consideriamo che il ragazzo si è trovato catapultato dalle giovanili alla Serie A dal nulla. In ogni caso sono felice di tutti e veramente orgoglioso, questo Covid non ha risparmiato nessuno e se noi non abbiamo avuto problemi lo dobbiamo alla loro maturità”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI