Vittoria. Idea Liberale lancia proposta della “Carta verde”

Per chi si vaccinerà
Tempo di lettura: 2 minuti

“Idea Liberale si appella alla deputazione iblea e ai rappresentanti di Governo, nazionali e regionali, affinché, in vista della imminente campagna vaccinale anticovid-19, si lavori per arrivare a rilasciare una sorta di “carta verde” a chi si vaccina”. E’ la proposta che arriva dall’associazione politica vittoriese che, con il presidente Giuseppe Scuderi, lancia una proposta da sottoporre all’attenzione della politica. “Sul modello seguito da Israele – afferma Scuderi – la “carta verde” consentirà a chi si vaccina l’esenzione dalle restrizioni in atto, compresa la quarantena se si è entrati in contatto con positivi. Esonerare dalle restrizioni in atto i vaccinati avrebbe il duplice effetto di incentivare le persone a vaccinarsi e reintrodurre sempre più individui alla vita sociale e all’attività economica. Tutto ciò servirebbe a sostenere il benessere psicofisico degli individui, risollevando in anticipo l’economia che, purtroppo, anche a livello locale, risulta essere devastata fin da adesso da provvedimenti che hanno determinato un calo pesante della produttività. Riteniamo che non bisogna colpevolizzare i cittadini che hanno voglia e bisogno di riprendersi la propria piena libertà ma anzi devono essere aiutati con la carta verde conseguente al vaccino. Per la città di Vittoria e per l’intera provincia di Ragusa potrebbe essere un incentivo a superare un momento tra i più difficili della nostra storia recente”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI