Vertenza strisce blu. Pd Ragusa: “Il Comune si faccia valere”

Tempo di lettura: 2 minuti

“L’allarme lanciato dal sindacato ci preoccupa. Ancor più perché mette in evidenza una disattenzione di massima da parte dell’amministrazione comunale a cui, soltanto adesso, dopo che il caso è esploso, l’assessore al ramo dice di volere rimediare. E’ vero che il Comune può avere solo un ruolo di mediazione. Ma è altrettanto vero che questo ruolo occorre farlo valere nella maniera migliore possibile. Riteniamo che soltanto attraverso il dialogo si possa arrivare a colmare quella consistente sacca di disagi che è stata denunciata dai lavoratori attraverso la proclamazione dello stato di agitazione”. Così i consiglieri comunali del Pd di Ragusa, Mario Chiavola e Mario D’Asta, i quali affermano che porteranno in aula la vertenza affinché l’amministrazione comunale possa dire chiaramente alla città qual è la situazione e, soprattutto, quali le intenzioni anche in vista della predisposizione del prossimo bando, considerata la scadenza di quello attuale per la primavera del 2021. “Riteniamo, infatti – continuano i due esponenti democratici – che l’ente locale non possa più perdere altro tempo nel farsi parte diligente destinata a fare ritrovare una intesa che, al momento, sembra assolutamente incrinata tra la parte datoriale e il personale dipendente che, non dimentichiamolo, rende un servizio prezioso alla città. Anche se, per quello che abbiamo avuto modo di osservare in questi giorni, essendo diminuita la forza lavoro, questo servizio è conseguentemente venuto a diminuire”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI