Città di Comiso si aggiudica il match di Coppa con lo Scicli

Ma il discorso qualificazione è ancora aperto
Tempo di lettura: 2 minuti

Una partita per certi versi rocambolesca. Che il Città di Comiso avrebbe potuto chiudere già nel primo tempo. E che, però, ha rischiato di vedersi sfuggire di mano. Salvo, poi, riprenderla in un convulso finale grazie alla rete di Rotondo. I verderarancio si sono imposti con il risultato di 3-2. Nel primo tempo i gemelli del goal Bojang e Conteh sono andati a segno dimostrando di essere già in una condizione accettabile. Nella ripresa, però, un paio di svarioni difensivi hanno reso la vita facile agli avversari dello Scicli che hanno riaperto la pratica qualificazione portandosi sul 2-2. Per fortuna, dopo l’arrembaggio conclusivo, ci ha pensato Rotondo a regalare il successo all’undici verdearancio anche se c’è la consapevolezza che il match di ritorno, in casa dello Scicli, sarà tutto in salita. “Diciamo che è stata una partita insolita – afferma Gaspare Violante – perché le indicazioni fornite dalla panchina sono state seguite sino a un certo punto. Abbiamo cominciato bene, si è vista anche qualche trama di gioco così come piace a me. Dovevamo essere più incisivi nelle fasi topiche del match anche per evitare il ritorno degli avversari. Che, puntualmente, si è verificato. Questo significa che basta rilassarsi un attimo e ci si trova a dovere fronteggiare situazioni complesse. Nella fase finale, dopo il pareggio da parte dello Scicli, abbiamo comunque dimostrato personalità perché quel risultato ci sarebbe stato troppo stretto. E abbiamo trovato una bella rete con Rotondo”. Aggiunge Violante: “C’è parecchio da lavorare, per collaudare i meccanismi e soprattutto per regolare al meglio la gestione della gara da parte nostra. Comunque, le note positive non mancano e sono certo che non appena la squadra sarà collaudata al meglio riusciremo ancora di più a divertirci”. Il diesse Alessandro Nifosì aggiunge: “Una partita dalle mille chiavi di lettura. Ci è servita, però, per comprendere che cosa dobbiamo fare ancora di più e meglio. In ogni caso, non dobbiamo dimenticare che la Coppa rientra tra gli obiettivi della società per cui, nel match di ritorno, il nostro impegno dovrà essere massimo al fine di puntare alla qualificazione”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI