Persone che non si fanno dimenticare: Franco Lucifora

Persone che non si fanno dimenticare, nonostante il destino riservi loro solo una parte di vita, la stessa parte di vita che dedicano agli altri. All’Ospedale Maggiore di Modica è stato dedicato un corridoio all’infermiere professionale Franco Lucifora, deceduto immaturamente nel 2017 all’età di 50 anni, per una grave malattia. Oggi è stato il giorno della memoria di Franco Lucifora. Grazie all’impegno della segreteria Nursind Ragusa, di cui Lucifora era componente, alla disponibilità della Direzione Generale dell’Asp di Ragusa e alla collaborazione del Direttore Sanitario di Modica, Franco ha avuto il suo posto nel corridoio del Maggiore di Modica, luogo che ha attraversato migliaia di volte. “Un grande uomo, un grande infermiere professionista e un grande amico di battaglie sindacali – dice Claudio Trovato -. Franco sarà sempre con noi e con me, lo immagino sempre al telefono che mi ripeteva… “zonna Claudio dobbiamo agire non possiamo restare impassibili…”, era un infermiere, un eroe, si spendeva sempre per gli altri. Quando passeremo da quel corridoio Franco ci guarderà e ci guiderà”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI