“Una nuova scuola: dal Sud per il Sud”. Tema di incontro martedi a Pozzallo

Dal Sud e dalla Sicilia, terra di talenti e menti brillanti, di emigrazione e disoccupazione, parte il dibattito su una nuova scuola. Una scuola moderna, efficace, capace di preparare realmente alle sfide che il mondo del lavoro propone.

Di questo si parlerà il 19 novembre a Pozzallo, a partire dalle ore 10.30 nello Spazio Cultura “Meno Assenza”, nel corso dell’incontro “Una nuova scuola: dal Sud per il Sud” voluto ed organizzato da Cisl Scuola Ragusa – Siracusa. Tante, negli anni, sono state le riforme che hanno riguardato l’universo scolastico, per metterlo al passo con i cambiamenti della società e trasformarlo in un corridoio verso le imprese e l’autonomia lavorativa, ma l’allarme ricorrente sulla desertificazione del Sud rende urgente una riflessione su un modello di scuola che sia aderente alle richieste del mercato del lavoro. Per questo Cisl Scuola vuole confrontarsi con i ragazzi, vuole incontrarli ed ascoltarli, sentire cosa hanno da dire e da proporre per tradurre le idee in atti concreti e fermare “l’emorragia di giovani” verso il nord Italia e l’estero.

All’incontro parteciperà la Segretaria Nazionale Cisl Scuola, Lena Gissi, insieme al Segretario Regionale Cisl Sicilia, Sebastiano Cappuccio, alla Segretaria Regionale Cisl Scuola Sicilia Francesca Bellia, al Segretario UST Ragusa Siracusa Paolo Sanzaro, e il Segretario Generale Cisl Scuola Ragusa Siracusa Giovanni Migliore. Sarà presente anche la dirigente dell’ufficio scolastico, Dott.ssa Viviana Assenza.

Roberto Ammatuna,
sindaco di Pozzallo, aprirà i lavori con i saluti istituzionali, poi interverranno i rappresentanti territoriali e infine la parola passerà proprio ai protagonisti: i giovani, gli studenti, i lavoratori di domani.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI