Come si svolge un consulto di cartomanzia

0
340

Le statistiche più recenti dimostrano che il 15% circa degli italiani fanno uso regolare dei servizi di cartomanzia, per un ammontare totale di 3000 consulti al giorno. Tuttavia, la maggior parte delle persone non ha si è mai fatta predire il futuro e non crede nelle pratiche divinatorie. Nonostante ciò, è certamente interessante per chiunque apprendere come si svolge l’incontro con una cartomante. Tale figura infatti conserva un alone di mistero e fascino anche nei confronti dei non appassionati alla materia. Dal momento che la lettura delle carte più usata attualmente viene svolta telefonicamente, analizzeremo quella tipologia.

Prepararsi mentalmente alla lettura dei tarocchi

 È fondamentale prepararsi mentalmente e materialmente agli incontri con le cartomanti. Lo stato mentale con cui ci si avvicina ai consulti dovrebbe essere di rilassamento ed apertura, specialmente per i più scettici. La lettura dei tarocchi tramite la veggente rappresenta una forma di connessione con l’universo circostante e quindi richiede che anche la consultante sia pronta a stabilire tale legame.

Porre i giusti quesiti alla cartomante

 L’obiettivo principale di una consulenza di cartomanzia è ottenere delle risposte dettagliate ed affidabili. Per far si che ciò accada, é importante porre alla cartomante le giuste domande, formulate in modo adeguato. Pertanto è vitale pensare alle domande da porre alle carte ancora prima che il consulto abbia inizio, possibilmente scrivendole. Solo così sarà possibile ottenere la massima efficacia da esse, risparmiando tempo e denaro nel caso di una consulenza di cartomanzia telefonica.

Scegliere vere esperte di cartomanzia

 Fare alle veggenti le domande appropriate e porle adeguatamente non è l’unico fattore che influisce sul responso delle carte. I tarocchi vanno soggetti all’interpretazione di chi li utilizza, per cui è vitale farseli leggere da una persona esperta. Inoltre deve crearsi una particolare sintonia tra le cartomante e la consultante, così da poter esporre liberamente i propri dubbi a colei che praticherà la divinazione.

I metodi per la lettura dei tarocchi

 All’inizio del vero e proprio consulto di cartomanzia, la consultante pone alla veggente la domanda alla quale richiede risposta. Sulla base del quesito posto, quest’ultima sceglierà il metodo di stesura più adatto a fornire una risposta adeguata. Per domande sull’amore in generale, il metodo più adatto é quello dell’amore; per domande molto specifiche e circostanziali, é molto usata la croce di S.Andrea; per questioni delle quali la consultante desidera sapere fattori a favore ed a sfavore, la stesura adatta è certamente quella dello Yin e dello Yang.

L’interpretazione delle carte

Fatta questa scelta, la divinatrice chiede alla cliente il totale abbandono di altri pensieri e la completa attenzione sulla domanda posta e sulle persone coinvolte. Questo è il momento in cui la cartomante chiede alla consultante di farle un cenno quando si sente pronta e vuole fermare il mescolamento delle carte. Subito dopo formerà tre mazzetti di carte da quello originale e ne lascerà scegliere uno alla persona che l’ha interrogata. I mazzetti generalmente saranno indicati con i numeri uno, due e tre. Quindi la sensitiva si occuperà del posizionamento delle carte e della loro interpretazione, estraendo le informazioni necessarie per soddisfare la domanda posta.

Gli effetti della cartomanzia

 Per trarre un giudizio su questa pratica divinatoria, occorre considerare che la cartomanzia al telefono non ha più i costi esorbitanti dei decenni passati. Come accade per la religione, non è possibile stabilire se la lettura dei tarocchi abbia un fondo di verità. Tuttavia è innegabile che, per chi vi crede fermamente, essa comporti degli effetti positivi a livello psicologico. Infatti molte persone ottengono maggior sicurezza in sé stesse dai consulti, oltre che un effetto galvanizzante. Quindi, considerando che è molto più difficile avere danni economici dovuti alla spesa eccessiva rispetto al passato, la consultazione delle carte rappresenta certamente un supporto psicologico per coloro che vi credono. Inoltre è anche una interessante ed affascinante pratica per coloro che sono scettici a riguardo.