On. Nino Minardo: “Sicurezza e tutela nelle strutture sanitarie. Al via l’esame della mia proposta di legge”

E’ all’esame delle commissioni riunite Giustizia e Affari Sociali della Camera dei Deputati la proposta di legge dell’Onorevole Nino Minardo che reca disposizioni per garantire l’ordine e la sicurezza nelle strutture ospedaliere, per la tutela del pubblico, dei medici e degli operatori sanitari.
Il mio progetto di legge è nato per contrastare quella che è diventata una vera e propria emergenza dopo i continui episodi di aggressioni al personale medico e infermieristico nei pronti soccorso e nei reparti ospedalieri.
Le misure di sicurezza esistenti non bastano, prosegue Minardo; in genere la sorveglianza degli ospedali viene espletata da istituti di vigilanza privata attraverso postazioni fisse agli ingressi e servizi di ronda notturna, sulla base di contratti stipulati tra gli istituti medesimi e le aziende ospedaliere. In tali strutture le forze dell’ordine intervengono solo qualora ricorrano situazioni di emergenza o particolari esigenze. Ma nella maggior parte dei nosocomi non è prevista la presenza di un vigilante. Per questo nella mia proposta di legge ho previsto norme per l’istituzione di un presidio fisso di polizia, che tuteli l’ordine e la sicurezza pubblica, composto da almeno un ufficiale di Polizia giudiziaria e due agenti in base al bacino d’utenza del presidio ospedaliero con il coinvolgimento anche di poliziotti, carabinieri, vigili urbani e vigili del fuoco in pensione. Senza poteri particolari e senza armi, ma dotati di radio in collegamento con le centrali operative o telefonini dedicati, con i quali allertare le forze dell’ordine ad ogni preoccupante segnale. Si tratta di una precauzione anti violenze, di qualunque genere e un deterrente per chi decidesse di consumare un atto di violenza. La proposta di legge prevede inoltre aiuti dallo Stato per la stipula di contratti con gli istituti di vigilanza e dare la possibilità agli ospedali di partecipare ai bandi per la videosorveglianza e un inasprimento delle pene nei confronti di chi usa violenza o minaccia un operatore medico-sanitario.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI