Con il sit-in procede l’iniziativa dei lavoratori della coop. Ragusana Operai S. Giorgio

0
375

Questa mattina i lavoratori della Coop. Ragusana Operai San Giorgio, iscritti a FILT-CGIL e CUB Trasporti, hanno dato vita ad un sit-in in Piazzs San Giovanni a Ragusa, per rendere noti all’opinione pubblica i motivi della loro vertenza, incentrata sul cambio di contratto operato dalla Coop una volta subentrata nell’appalto presso il cantiere Versalis di Ragusa, che comporta una perdita secca per ogni lavoratore di circa 200 euro al mese, e sull’erogazione solo a una parte delle maestranze di un’indennità di presenza che rappresenta un elemento salariale discriminatorio e nello stesso tempo un artificio per dividere i lavoratori.
Pur avendo perseguito varie strade per ottenere, con il dialogo e il buon senso, un accordo soddisfacente che ripristini la giustizia economica, ogni tentativo fino ad ora è stato inutile a causa del muro eretto dalla dirigenza della Coop, che pure ha ammesso, al tavolo convocato dal Prefetto mesi or sono, che effettivamente i lavoratori stanno subendo un danno economico, ma si è limitata a fare un’offerta a dir poco umiliante, che le organizzazioni sindacali hanno rifiutato.
“Ci sono altri due soggetti che in questa vicenda mantengono la testa infilata dentro la sabbia: Versalis – denunciano i sindacati – che omette di vigilare su quanto avviene in uno dei suoi cantieri, e Legacoop, che non ha svolto nessun passo verso un giusto accordo tra una sua affiliata e le organizzazioni sindacali”.
FILT-CGIL e CUB Trasporti hanno dato mandato ai loro rispettivi avvocati di promuovere un’azione legale nei confronti della Ragusana Operai San Giorgio, ma nel contempo continuano e continueranno ad intraprendere iniziative per mantenere viva la vertenza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.