Cgil. Dopo la partecipazione a “Fridays For Future” ampio dibattito al Forum della Filcams a Modica

0
492

Dopo la partecipazione, molto numerosa, della CGIL di Ragusa al corteo “Fridays For Future”, presente una folta delegazione di lavoratrici e lavoratori accanto all’ UDS (l’Unione degli Studenti) di Vittoria e alla Rete Studenti Medi di Modica, nel pomeriggio nelle scuderie del Covento del Carmine si è tenuto un workshop promosso dalla Filcams CGIL e la CGIL di Ragusa sui vari temi del turismo sostenibile.
La rete degli Studenti medi di Modica, Legambiente di Modica il movimento Pulito è + bello in occasione della giornata dedicata al “Fridays For Future” hanno co – organizzato a Modica dei tavoli tematici a rotazione.
Oltre 100 studenti provenienti dalle scuole superiori di Modica sono stati, prima divisi in gruppi da 25 e poi accompagnati nei vari workshop che hanno avuto una durata di 30 minuti. I temi posti in discussione sono stai: Turismo ecosostenibile, Permacultura, Economia circolare, tutela ambientale, scuola e ambiente.
Antonio Modica Segr. Gen della Filcams Cgil di Ragusa e Peppe Scifo Segr. Gen. della Cgil di Ragusa hanno fatto da “ facilitatori “ al tavolo sul turismo ecosostenibile. Tante sono state le idee e le proposte che i giovani hanno sviluppato nelle due ore mezza di dibattito.
“Abbiamo dato un grande contributo al successo delle manifestazioni di Ragusa e Modica, commenta Peppe Scifo, segretario generale della CGIL di Ragusa, attraverso la partecipazione degli studenti dei Comuni vicini che hanno potuto prendere parte ai cortei grazie ai pullman messi a disposizione dalla CGIL di Ragusa. Abbiamo anche portato in piazza lavoratrici e lavoratori di diversi comparti perché crediamo in questa battaglia che parla di cambiamento e futuro.
Il tema del lavoro è centrale rispetto al cambiamento del sistema produttivo in direzione di una sostenibilità ambientale, sociale ed umana. Per questo pensiamo che il cambiamento debba partire da noi stessi, e in questo il confronto con i giovani è fondamentale. Infatti abbiamo tenuto nel pomeriggio degli incontri con gli studenti di Modica con i quali ci siamo confrontati sugli aspetti del turismo sostenibile partendo da una riflessione declinata al nostro contesto locale”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

13 − undici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.