Modica diventa “Custode della macchia mediterranea”

Il Comune di Modica ha adottato la cosiddetta “Carta dei Comuni Custodi della Macchia Mediterranea”. Insieme ai Comuni di Caltagirone, Palermo, Messina, Noto, Niscemi, S.Teresa Riva, Floresta, Gela, Licodia Eubea, Palazzolo Acreide, Montelepre, Castelbuono, Caltanissetta, Gela, Castel di Judica, Modica aderisce così a quello che viene definito “Patto d’Onore” per la valorizzazione delle specificità territoriali e paesaggistiche.
Testimone di uno dei principali ecosistemi mediterranei, definito Macchia Mediterranea, tipica delle terre che si affacciano sul Mar Mediterraneo (Sud Europa, Nord Africa e Medio Oriente), è un progetto che punta ad organizzare in rete i Comuni “Custodi” di una importante riserva mondiale di biodiversità che accoglie più del 20% delle specie vegetali e animali ad oggi conosciute.
“La tutela della Macchia Mediterranea – commenta il Sindaco Abbate – è dettata dalla necessità di attuare una selvicoltura di prevenzione per limitare e regolamentare lo sfruttamento, contrastare gli incendi (prevalentemente dolosi) ed altri abusi. Il progetto, persegue anche strategie finalizzate alla mitigazione dei cambiamenti climatici (siccità e desertificazione, in particolar modo). Il Comune di Modica si impegna ad incrementare il patrimonio arboreo mediterraneo attualmente presente sul proprio territorio tramandando questa abitudine anche alle generazioni future”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI