Calcio, Promozione. Presentato in Municipio a Modica il nuovo Frigintini

0
752

Il claim «Perché siamo qui» ha caratterizzato la conferenza stampa di presentazione dello staff (dirigenti, tecnici, calciatori e collaboratori) del Frigintini calcio alla Città di Modica. E’ stata l’aula consiliare del Comune ad ospitare il gruppo rossoblù che sono stati accolti dal sindaco Ignazio Abbate, dal presidente del Consiglio Carmela Minioto e dall’Assessore allo sport Maria Monisteri. “Siamo qui –ha ripetuto spesso il presidente Salvatore Colombo- perché 29 anni addietro un gruppo di residenti di Frigintini ha posto le basi per la nascita della Polisportiva. Da Silvio (o Silvestro) Iabichella a Maurizio Cicero da Giovanni Vernuccio a Giovanni Cannata ed ancora Concetto Arena e Giuseppe Covato per citarne alcuni. Da allora e fino ad oggi è stato un percorso lineare e la correttezza è stata posta alla base dei comportamenti dei dirigenti che si sono succeduti negli anni (da Franco Vanella a Giorgio Ruffino a Saro Di Raimondo). Ancora oggi questa prerogativa (correttezza) è alla base dei nostri comportamenti, ed è unanime –ha sottolineato il presidente- il riconoscimento di questo modo di fare che alla fine ci premia e ci dà le gratificazioni in tutto l’ambiente sportivo e sociale”. Al termine del primo intervento del presidente è stato proiettato un video con le immagini di alcuni passaggi importanti della storia sportiva del Frigintini –alcuni risalenti anche agli anni ’90- che è stato lo spunto per gli interventi del sindaco Ignazio Abbate, della presidente Carmela Minioto e a seguire quello dell’Assessore allo sport (nonché presidente del Coni provinciale) Maria Monisteri. E tutti a fare emergere le caratteristiche di un’Associazione sportiva che ha nel rispetto dei valori (non solo sportivi) la propria distintività. Che deve essere sempre mantenuta per contribuire a creare (ad ogni stagione) un gruppo di atleti motivati per difendere i colori dell’Associazione nell’ambito sportivo. Al termine degli interventi dei massimi esponenti Istituzionali locali, il presidente ha nuovamente riproposto il tema: “Perché siamo qui?». “Siamo qui –ha nuovamente detto, il presidente- per la passione che ci contraddistingue e perché riusciamo ad essere credibili con gli sponsor, che in questo modo ci sostengono. Come la DR AUTO che è il nostro main sponsor da qualche stagione, senza tralasciare anche quelli di minore entità. Tutti i loghi degli sponsor sono stati proiettati per portarli a conoscenza dei presenti (una cinquantina fra tifosi e simpatizzanti)”. Al termine viene ancora riproposto il: perché siamo qui? “Perché –ha sottolineato in chiusura Salvatore Colombo- c’è un’organizzazione che funziona, che tutti ci impegniamo per un fine comune (quello di fare le cose per bene) perché ci sono gli atleti che hanno voglia di scendere in campo per difendere i colori sociale della società”. Proprio gli atleti sono stati indicati uno ad uno e invitati a prendere posizione per la foto finale in ricordo di questa presentazione, che ha dato ufficialmente inizio alla stagione 2019/2020. Il primo ad essere chiamato è stato Raffaele Barillà da ben 14 anni tesserato per il Frigintini calcio, partendo dalla Seconda categoria per poi giocare in Prima e ora nel campionato di Promozione; lo stesso che vedrà i rossoblù ai nastri di partenza fin dal prossimo 1° settembre con la gara di andata della Coppa Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

18 − 15 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.