Il grano canadese arrivato al Porto di Pozzallo. Immediati i controlli

0
899

I militari della Capitaneria di Porto di Pozzallo hanno accompagnato i funzionari del Nucleo operativo del Corpo forestale della Regione Siciliana, del Servizio fitosanitario regionale, dell’Ispettorato centrale repressioni frodi di Palermo, della Sanità marittima di Siracusa e dell’Agenzia delle Dogane – Servizio operativo territoriale di Pozzallo, a bordo della motonave “Ocean Castle”, di bandiera maltese, approdata alla banchina commerciale del porto di Pozzallo martedì sera, con a bordo 19.192 tonnellate circa di grano duro alla rinfusa, da scaricare interamente nel porto di Pozzallo.
La nave, proveniente dal porto spagnolo di Algesiras, dove aveva effettuato uno scalo tecnico per rifornimento carburante, era precedentemente partita dal porto di Montreal (Canada), dove aveva caricato il grano da scaricare a Pozzallo.
Come per tutti gli altri carichi di prodotti agroalimentari scaricati nel porto di Pozzallo di origine extra UE, i controlli in questione riguardano sia la qualità dei prodotti alimentari da commercializzare che la correttezza e completezza della documentazione amministrativa, doganale e fiscale relativa al carico, per il successivo rilascio della certificazione fitosanitaria ed il nulla osta all’importazione per la relativa nazionalizzazione della merce.
La Capitaneria di Porto, a similitudine delle altre attività svolte in passato, ha fornito il supporto logistico, mettendo a disposizione dei funzionari regionali intervenuti i locali del Comando, accompagnando e seguendo gli ispettori a bordo dell’unità nel corso di tutta l’attività svolta e garantendo la massima collaborazione per tutte le varie esigenze da soddisfare.
I controlli sono terminati con il prelievo di campioni del prodotto da parte degli Enti competenti per le successive analisi sulla qualità e caratteristiche fitosanitarie del grano trasportato.

Come da procedura regolamentata, vengono prima prelevati dei campioni sia al momento dello sbarco sia presso i destinatari finali, in modo da accertare l’esatta provenienza e corretta tracciabilità delle merci trasportate via mare, unitamente al rispetto dei valori e parametri stabiliti dalla vigente normativa di settore per garantire il rispetto delle caratteristiche e della qualità del prodotto da immettere nel mercato nazionale.

La Capitaneria di Porto di Pozzallo invece, fornisce informazioni e dati aggiornati riguardanti i previsti approdi nel porto delle navi mercantili che trasportano via mare i prodotti agroalimentari, in modo da consentire un’adeguata pianificazione dell’attività di controllo da svolgere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattro × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.