Il Ragusa Calcio 1949 ha presentato questa mattina in conferenza stampa programmi e staff

0
250

Una squadra che cercherà di essere protagonista. Una società che vuole provare sempre di più a coinvolgere il pubblico. Un sodalizio pronto a costruire un progetto importante. Sono le tre direttrici lungo le quali si muoverà l’Asd Ragusa Calcio 1949, dopo la scorsa straordinaria stagione, che ha consentito di sistemare in bacheca il successo in campionato oltre alla Coppa Italia di categoria, nel campionato di Eccellenza per la stagione 2019-2020. I programmi sono stati illustrati questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenutasi al Savini di Ragusa. Il presidente Nicola D’Amico ha avuto modo di presentare, oltre al già riconfermato direttore generale Antonino Monterosso, il nuovo direttore sportivo, Emanuele Merola, e il nuovo allenatore, Alessandro Settineri. All’incontro con i giornalisti c’erano anche il dirigente Giovanni Di Martino, il responsabile del settore giovanile, Vincenzo Appiano, l’allenatore dei portieri, Alessandro D’Antoni, e il nuovo preparatore atletico Paolo Interlando. Al gruppo, poi, si è aggiunto, a incontro concluso, il vicepresidente Orazio Ursino. “Rimaniamo qui per costruire qualcosa di importante – ha sottolineato il presidente D’Amico – crediamo molto in questa piazza. Certo, devo essere onesto, mi aspettavo qualcosa di più in termini di presenze soprattutto dopo che nella scorsa stagione abbiamo vinto due titoli. Però abbiamo la testa dura e non demordiamo”. Il direttore generale Monterosso ha illustrato i nuovi progetti della società tra cui la nascita di un Ragusa Point in centro proprio per rinsaldare il rapporto tra la squadra e gli sportivi. Il direttore sportivo Merola si è detto molto onorato della chiamata fattagli dal presidente D’Amico. “Lo scorso anno ero al Giarre – ha spiegato – ora qui e non ho tentennato un attimo perché ritengo Ragusa una piazza molto importante. Stiamo creando tutte le condizioni affinché si possa continuare a fare bene”. Merola ha poi annunciato alcuni colpi che saranno formalizzati nelle prossime ore tra cui un portiere e un attaccante di peso. L’allenatore Settineri ha quindi messo in rilievo quale sarà il proprio progetto tecnico in casa azzurra. “Prima di ogni cosa – ha detto – valuteremo quale il materiale umano che avremo a disposizione e poi decideremo quale sarà la tipologia operativa di allenamento che dovrà caratterizzare la nostra stagione. Cercheremo di attivare, con il mio staff, delle strategie di allenamento che per queste categorie dovrebbero rappresentare una novità. Quale modulo adotterò? Ritengo sia più importante veicolare determinati concetti ai giocatori. Ed è quello su cui mi spenderò prima di ogni altra cosa. Poi, l’applicazione della tattica in campo è qualcosa che viene in un momento successivo. Comunque, sono dell’idea che le partite si vincono quando è una squadra a gestirle nella manovra, in una parola a farle. E il Ragusa dovrà diventare così, dovrà fare la partita al di là del valore degli avversari”. La preparazione atletica prenderà il via a fine luglio. Lo staff tecnico predisporrà un fitto programma perché si possa arrivare preparati al meglio alle prime sfide ufficiali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

nove + dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.