La monterossana Roberta Morello si mette in luce nella prova bouquet della Coppa Sicilia Federfiori a Palermo

0
996

La monterossana Roberta Morello si mette in luce nella prova bouquet della Coppa Sicilia Federfiori a Palermo. L’iniziativa si è svolta a Villa Boscogrande, a dimora settecentesca all’interno della quale sono state girate alcune scene del film “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, ha ospitato la Coppa Sicilia Federfiori, federazione aderente a Confcommercio. In gara tre operatori di Palermo, uno di Messina, uno di Catania e Roberta Morello, monterossana, che rappresentava la provincia di Ragusa. Ad aggiudicarsi la vittoria assoluta il palermitano Roberto Motisi, al secondo posto il messinese Antonello Giglio, al terzo posto la palermitana Rosaria Ilardo. La gara si caratterizzava per la realizzazione di quattro lavori: il primo riguardava la composizione di un Fotoboot, il secondo la creazione di un arco, il terzo la decorazione di un tavolo per due e, infine, l’allestimento di un bouquet da sposa, prova in cui Morello, pur non riuscendo a occupare un posto nel podio con riferimento alla classifica generale, si è guadagnata la prima posizione nella competizione specifica grazie a un bouquet realizzato su una struttura composta da numerose pagine di carta ingiallite che avevano stampate le note della sinfonia n.9 di Mozart impreziosite con delle mini orchidee. Ragusa era presente a Palermo con un bel gruppo di componenti del direttivo Federfiori, guidato dal presidente Giovanni Salerno. C’era anche lo sponsor del gruppo ibleo, il rappresentante di Sicil Garden. “Bellissima manifestazione di Federfiori Sicilia – sottolinea il presidente Salerno – che, ogni anno, fa compiere numerosi passi in avanti a tutti coloro che osservano e sono presenti per apprendere le tecniche all’avanguardia applicate. Insomma, si guarda sempre avanti e tutto ciò non può fare altro se non favorire la crescita del comparto, nonostante le problematiche esistenti”. E il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, aggiunge: “Abbiamo verificato i passi in avanti compiuti da Roberta Morello, circostanza che non può far altro se non aumentare la nostra attenzione verso un settore che merita di essere rilanciato con tutti i crismi del caso. Per quanto ci riguarda, noi ce la stiamo mettendo tutta e devo dire che i primi risultati importanti stanno arrivando”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

10 + sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.