Parte “Agricheck”, supporto del credito per le imprese agricole di Confagricoltura in convenzione con la Banca Agricola Popolare di Ragusa

0
452

Un nuovo strumento a sostegno del credito alle imprese agricole grazie all’accordo raggiunto tra Banca Agricola Popolare di Ragusa e Confagricoltura Ragusa per l’attivazione di Agricheck, un software di analisi economica che agevola l’accesso al credito per le imprese associate all’Organizzazione di categoria con un’analisi preliminare e l’avvio dell’istruttoria con condizioni agevolate riservate.
A firmare la convenzione martedì, presso la sede centrale della Bapr di Ragusa, il presidente di Confagricoltura, Antonino Pirrè, e il presidente della banca, Arturo Schininà. Presenti anche il direttore di Confagricoltura, Giovanni Scucces, e il direttore generale della Bapr, Saverio Continella.
Nata nell’ambito del “Progetto Credito” di Confagricoltura, Agricheck, cresciuta fortemente in questi ultimi anni, è la risposta alla richiesta delle imprese di avere accanto degli interlocutori professionali in grado di assisterle nel momento della scelta del finanziamento, di informarle sulle migliori offerte creditizie e di ricevere un aiuto nelle valutazioni dei propri progetti di investimento da presentare all’istituto bancario per l’ottenimento di un credito.

Le finalità sono quelle di offrire, nell’ambito del mondo Confagricoltura, assistenza alle imprese nelle loro richieste di finanziamento, anche attraverso l’utilizzo di uno specifico software di analisi dei conti aziendali per agevolare il loro accesso ai finanziamenti creditizi, agli interventi dei confidi e di altri intermediari finanziari, per poi arrivare ad una seconda fase in cui si darà avvio ad una vera attività di mediazione creditizia con il coinvolgimento di tutte le strutture confederali locali, provinciali, regionali e nazionali.

“Sono molto soddisfatto per l’ulteriore strumento messo in campo da Confagricoltura Ragusa a sostegno delle imprese agricole associate”, dichiara il presidente Pirrè. “Si tratta di un importante risultato, frutto di un lavoro sinergico tra Confagricoltura e Bapr, che adesso passa alla fase operativa”.

Analoga soddisfazione è espressa dal Presidente della Bapr, Schininà: “La Banca continua a manifestare attenzione alle imprese del territorio mediante un importante previsione di sostegno creditizio, utilizzando tutti gli strumenti operativi e tutte le sinergie che è possibile attivare”. E il direttore Continella: “C’è oggi una domanda di competenza cui la Banca intende corrispondere aumentando la comprensione dei progetti e del business aziendale. L’obiettivo del presente accordo è quello di far crescere la funzionalità del nostro ruolo creditizio in favore del sistema economico e imprenditoriale del comparto agricolo”.

In pratica Banca Agricola Popolare di Ragusa e Confagricoltura, in base all’accordo sottoscritto, riservano alle imprese aderenti all’Organizzazione di categoria un’assistenza dedicata per la presentazione delle richieste di finanziamento attraverso l’utilizzo di uno specifico software di analisi dei conti aziendali, di valutazione di eventuali investimenti e di scelta del finanziamento più adeguato alle esigenze aziendali. La Banca inoltre riserverà alle imprese dotate del report dell’analisi preliminare, condizioni di particolare favore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.