All’unanimità. Gigi Bellassai segretario cittadino del Partito Democratico di Comiso

0
322

Al congresso cittadino del Partito Democratico di Comiso, sono stati rinnovati gli organismi dirigenti. Eletto all’unanimità segretario Gigi Bellassai, che succede a Biagio Taranto, tesoriere è stato riconfermato Riccardo Saini. Eletto inoltre il nuovo direttivo costituito da 70 componenti con una precisa alternanza di genere. Fra gli interventi a sostegno dell’elezione del nuovo segretario Bellassai quelli dei consiglieri comunali Filippo Spataro e Fabio Fianchino, del coordinatore dei Giovani Democratici, Angelo Tumino, la responsabile del gruppo donne Giusy Brullo, il presidente degli Ecodem Gianluca Peluso gli ex consiglieri Salvo Liuzzo e Gaetano Scollo oltre al responsabile tesseramento Mimmo Passaretti.
Nella contemporanea convenzione per l’indicazione dei tre candidati segretari nazionali che parteciperanno alla primarie del 3 marzo prossimo ha prevalso Maurizio Martina di misura con il 40%, mentre Nicola Zingaretti si è attestato al 35% e Roberto Giachetti al 25%. Eletti anche i 18 componenti del circolo alla convenzione provinciale.
“Il congresso – ha dichiarato Gigi Bellassai – ha offerto una grande opportunità di analisi politica e di sintesi per la costruzione di un percorso di cambiamento e rinnovamento nel campo del centrosinistra che veda il Partito Democratico come asse portante di questa visione e di questo progetto. Nei prossimi giorni il direttivo eleggerà il suo presidente i due vicesegretari e la segreteria.
Attiveremo un percorso di coinvolgimento civico per valorizzare l’impegno di cittadinanza attiva di molti, il mondo dell’associazionismo, le parti sociali e le forze politiche di centrosinistra che non si ritrovano nelle politiche sovraniste e razziste. L’impegno è inoltre costruire un’alternativa credibile socialmente e politicamente ancorata all’attuale deludente amministrazione e nel contempo sostenere e difendere la nostra comunità dai disservizi e dall’abbandono.”

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciotto + 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.