Personale Corfilac Ragusa, la Cisl Fp: “La giunta Regionale assicura che i fondi arriveranno ma aspettiamo fatti concreti”

0
480

“Una realtà di fondamentale importanza per lo sviluppo del mondo agricolo della provincia di Ragusa, come quella del Corfilac, non può rischiare di fare i conti con il ridimensionamento dell’attività solo perché la politica e le istituzioni non sono state capaci di garantire le risposte adeguate nei tempi dovuti. Il Corfilac eroga servizi cruciali per le aziende del territorio e il suo futuro deve essere salvaguardato”. E’ il senso dell’allarme lanciato dal segretario generale della Cisl Fp Ragusa-Siracusa, Daniele Passanisi, a proposito del fatto che da lunedì 18 novembre, in assenza di fondi adeguati, sarà prevista una riduzione al 30% del monte ore settimanale in carico ai dipendenti, perché mancano le risorse necessarie, e, di conseguenza, una riduzione draconiana dell’attività. “E’ uno smacco per il personale – sottolinea Passanisi – che, pur a fronte di pesanti difficoltà, ha cercato di garantire le risposte dovute a un settore che punta sull’innovazione e sui risultati della ricerca per migliorare. Le ricadute di questa riduzione del monte ore saranno negative per tutto il comparto. Come organizzazione sindacale – continua Passanisi – ci siamo confrontati con la politica e con le istituzioni regionali tant’è che, a seguito di nostri solleciti, è arrivata in queste ultime ore da Palermo la notizia che, sebbene l’Ars non abbia ancora approvato le variazioni di bilancio, l’impegno concreto della Giunta di governo è quello di mettere da parte i fondi necessari per assicurare la continuità operativa con le modalità consuete. E’ ovvio che attendiamo i fatti nonostante questa notizia ci faccia ben sperare affinché si possa arrivare a una conclusione positiva di questa vicenda. E’ fin troppo chiaro che non abbasseremo i toni e le attenzioni. Proseguirà il nostro confronto con i rappresentanti della deputazione regionale in maniera seria e costruttiva senza proclami fini a se stessi, come qualcuno sta facendo, distogliendo l’attenzione dalla vertenza con un modus operandi che rischia soltanto di danneggiare il personale. Circostanza che, per quanto possibile, noi come Cisl non consentiremo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciannove + cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.