Calcio. Il Santa Croce fa del “Kennedy” la sua roccaforte. La disamina di mister Lucenti

0
488

Ancora una vittoria in casa per il Santa Croce calcio di mister Gaetano Lucenti che si scrolla di dosso la brutta sconfitta di Terme Vigliatore, riprendendo la strada verso la salvezza. Non è stato comunque facile per l’undici biancazzurro averla vinta contro un buon Atletico Catania ben messo in campo dall’esperto mister Richichi. L’ambiente e i sostenitori hanno accolto questa vittoria con il giusto peso dovuto, tributando consensi alla squadra per la bella reazione avuta sul campo. Anche mister Lucenti a fine gara era soddisfatto per la prestazione che ha cancellato l’onta di Terme Vigliatore “Settimana scorsa si è parlato troppo di questa partita. – dice mister Gaetano Lucenti – Una partita che per colpe sia nostre che esterne è durata solo diciotto minuti. Quest’oggi, invece, abbiamo saputo soffrire, contro una squadra cattiva, vogliosa e pericolosa nelle ripartenze. Abbiamo fatto un primo tempo come era giusto che dovesse essere con un pizzico di tensione in più, le cose non riuscivano, ma, fortunatamente ci siamo ripresi. A fine primo tempo, negli spogliatoi, i ragazzi hanno acquisito serenità, un po’ di convinzione in più e siamo ripartiti per un secondo tempo che ha mio parere ha fatto vedere le qualità della mia squadra. Il nostro campionato è questo. Quest’anno dobbiamo abituarci a questi alti e bassi ed è normale che più si dà continuità ai risultati, più facilmente si arriva all’obiettivo. Sappiamo benissimo che la maggior parte dei nostri punti per la salvezza li dovremo conquistare in casa, per questo motivo nel nostro campo dovrà essere dura per chiunque. La nostra casa dovrà essere il nostro punto di forza per cercare di racimolare quanti più punti possibili per stabilizzarci in una posizione di classifica importante. Importante, nel senso di lontana dai play out o quantomeno sicura. Quello che dobbiamo trovare, invece, è un equilibrio nelle gare fuori casa e ci lavoreremo cercando di cambiare qualcosa, anche nel nostro gioco. In trasferta, infatti, – continua l’allenatore biancazzurro – è meglio giocare di ripartenza, per cui cercheremo di migliorare anche in questo. Voglio, invece ringraziare la nostra gente e sono davvero contento perché oggi l’ambiente è stato positivo e i tifosi ci hanno sostenuto per tutta la gara. Ho visto lo stadio pieno e non era facile dopo la sconfitta di domenica scorsa, ma, fortunatamente la gente ha capito e si è stretta alla squadra. Tutto ciò mi inorgoglisce ancora di più e mi dà forza a guardare positivamente il futuro. Adesso – conclude Lucenti – non dobbiamo cullarci per questi tre punti, perché la strada è ancora lunga e più risultati positivi otteniamo, più il cammino sarà semplice. Dobbiamo lavorare tanto per crescere settimana dopo settimana, prendendo spunto dagli errori commessi nelle gare precedenti. Oggi ci è andata bene, speriamo di dare continuità ai risultati anche fuori casa, già a partire dalla prossima gara che ci vedrà affrontare la San Pio X. Sappiamo che non sarà facile, ma, noi ci proveremo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.