Ragusa. “Open! Studi aperti”, connubio tra arte e architettura a Palazzo Zacco

0
394

Il 18 e il 19 maggio prossimi, dalle ore 18 alle ore 22 su iniziativa del Consiglio Nazionale degli Architetti in collaborazione con la Fondazione Arch, l’Associazione Aurea Phoenix e il patrocinio del Comune di Ragusa si svolgerà a Ragusa “Open! Studi Aperti”.
In tali giornate, con il pieno coinvolgimento dell’Ordine degli Architetti di Ragusa, dieci studi di architettura della provincia saranno presenti al primo piano di Palazzo Zacco per dialogare con la cittadinanza, parlare del mestiere dell’architetto e sull’importanza della figura nel processo costruttivo. Un’ importante occasione dunque d’ incontro con i cittadini che sono i primi e veri destinatari del progetto di architettura. Gli Architetti mostreranno le attività svolte esponendo i loro progetti accanto alle opere della collezione permanente dello scultore Carmelo Cappello e ai dipinti della mostra temporanea di Franco Fratantonio.
Il programma di Palazzo Zacco prevede degli eventi paralleli curati da Andrea Guastella. In concomitanza infatti alle esposizioni degli Architetti, il 18 maggio alle ore 18 si svolgerà: Atemporale, colloquio con Franco Fratantonio, mentre il 19 maggio, sempre alle ore 18, si terrà invece l’incontro dal titolo Paesaggio ibleo tra arte, tutela e valorizzazione.
All’evento “Open! Studi Aperti” parteciperanno: AinP Studio Gabriele La Rosa Architetto, BB architettura del paesaggio, DFG Architetti, Giovanni Gatto Architetto, Salvatore Scollo Architetto, Sandro Leggio Architetto, Studio Arestia Nicastro, Studio di progettazione Puglisi, TWO ARCHITECTS by Alessandro Battaglia Salvatore Meli, ZEROZERO Architecture Workshop.
Andrea Guastella, in collaborazione con il presidente dell’Ordine degli Architetti di Ragusa Salvatore Scollo e il referente territoriale dell’evento Giovanni Gatto, lavorano da circa un mese all’organizzazione dell’importante evento culturale che coinvolgerà tutta la cittadinanza. Gli architetti partecipanti stanno progettando insieme l’allestimento per esporre i lavori. La scelta di un luogo nevralgico della città, in un contenitore culturale come Palazzo Zacco, in un connubio di arte e architettura, sarà una interessante occasione per la città di Ragusa.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome