Calcio. Un gol dell’ex condanna il Modica in casa

0
522

Il Modica attacca, ma sbatte sul muro difensivo degli avversari e il Caltagirone sfrutta una delle rarissime occasioni capitate e porta via l’intera posta in palio dal “Pietro Scollo”. È questa la sintesi di una partita che il Modica forse non avrebbe meritato di perdere. Fatto sta che i “Tigrotti” non riescono a vincere in casa e oggi addirittura fanno karakiri e perdono l’imbattibilità dopo sette risultati utili consecutivi tra Coppa Italia e Campionato.  I rossoblu sorretti dai suoi tifosi partono bene e al 5′ hanno l’occasione per passare in vantaggio. Polessi e Iapichino non si capiscono l’ex “saracinesca” dei rossoblù esce a vuoto con palla che arriva a Aliaj che prova il tiro da posizione decentrata, lo stesso Polessi con l’aiuto di un difensore si salvano in corner. Al 7′ bella combinazione Noukri – Pisana – Aliaj con tiro di quest’ultimo deviato in angolo da un difensore.

All’8′ il Caltagirone passa in vantaggio. Ripartenza veloce e velenosa sulla destra dei biancorossi con palla crossata sul secondo palo, dove Incardona lasciato tutto solo deve solo spingere in rete senza esultare per il vantaggio ospite.

Il Modica accusa il colpo e non riesce a reagire. Al 41′ Noukri dalla destra crossa per Vicari il cui tiro è respinto da un difensore.

Nella ripresa è sempre il Modica a tenere in mano il pallino del gioco con il Caltagirone che cerca di agire con le ripartenze. Cervillera lascia negli spogliatoi Vasile e Blandino e mette in campo Melilli e Zacco.

Partono bene i rossoblù e al 4′ Vicari ci prova dalla distanza con Polessi che si distende in tuffo alla sua destra e devia a mano aperte. Al 9′ Cervillera lancia nella mischia l’acciaccato Kebbeh che 3′ dopo dopo uno scambio con Noukri entra in area ed è atterrato da un difensore. L’arbitro non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri Vicari si fa ipnotizzare da Polessi che para,ma si muove in anticipo e l’arbitro lo ammonisce e fa ripetere il rigore. Sul dischetto si porta ancora Vicari che calcia di potenza, ma alto sulla traversa.

Al 20′ Galfo ci prova dalla distanza, ma il suo tiro esce di poco alla sinistra di Polessi.

Al 25′ Caltagirone in dieci per il rosso diretto sventolato dall’arbitro a Iapichino che a palla lontana ha reagito colpendo al volto Melilli.

Al 42′ Kebbeh di testa fa da sponda per Vicari che anticipa Polessi e insacca, ma su segnalazione del primo assistente l’arbitro annulla per fuorigioco dello stesso Vicari.

Con il Modica tutta in avanti alla ricerca del pareggio, il Caltagirone va vicino al raddoppio con Gomez che fa tutto da solo va al tiro con Gianchino che respinge.

Dopo 4′ di recupero arriva il fischio finale con il Caltagirone che esce con tre punti dal “Pietro Scollo” e il Modica che va a ringraziare i suoi tifosi che ora si aspettano un pronto riscatto domenica prossima ancora al “Pietro Scollo” contro il Siracusa.

MODICA CALCIO 0

CALTAGIRONE 1

Marcatore: PT 8′ Incardona.

Modica: Gianchino, Cassibba, Pisana (ST 9′ Kebbeh), Pitino, Basile, Blandino (ST 1′ Melilli), Galfo, Vicari, Vasile (ST 1′ Zacco), Aliaj (ST 45′ Spadaro). A Disp: Mignacca, Denaro, Arrabito, Carpenzano, Di Raimondo. All. Saro Cervillera.

Caltagirone: Polessi, Dieme, Spatola, Evola, Ruscica, Iapichino, Giaquinta (ST 1′ Bha), Di Nora, Sammartino (ST 41′ Commandatore), Incardona (ST 35′ Gomez), Napolitano (ST 16′ Camuti). A Disp: Acquaviva, Di Pasquale, Ferlito, Cinnirella, Navanzino. All. Massimo Parisi.

Arbitro: Giulio Geraci di Agrigento.

Assistenti: Nicola Conticello e Mario Marco Rizza di Catania.

Note: ST 25′ espulso Iapichino per fallo di reazione su Melilli.

   

   

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

11 + sedici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.