Comiso. Festeggiato ieri il Santo Patrono della Polizia di Stato San Michele Arcangelo

0
497

Si è svolta ieri alle 11.00, presso la Chiesa Madre di Comiso, Santa Maria delle Stelle, la Santa Messa in occasione della Festività dedicata al Santo Patrono della Polizia di Stato.
La funzione religiosa è stata officiata dal Vescovo della Diocesi di Ragusa Carmelo Cuttitta, e concelebrata dal Cappellano della Polizia di Stato, padre Giuseppe Ramondazzo ed il Parroco della Chiesa che ha ospitato la cerimonia.
Alla Santa Messa hanno partecipato le massime Autorità civili e militari della Provincia che hanno accolto l’invito del Questore. Presente il personale della Polizia di Stato e, dell’Amministrazione Civile dell’Interno, i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali e gli appartenenti all’A.N.P.S.
Il Vescovo Monsignor Cuttitta ha condiviso le scelte operate dal Questore di Ragusa Salvatore La Rosa in relazione al Comune in cui quest’anno è stata celebrata la festa del Patrono della Polizia di Stato, a dimostrazione della vicinanza alla gente di tutto il territorio della Provincia, ringraziando le donne e gli uomini della Polizia di Stato per il lavoro quotidiano svolto con costante dedizione.
Al termine della celebrazione della Santa Messa, il Questore ha rivolto un saluto e un ringraziamento al Vescovo di Ragusa, alle Autorità militari e civili presenti, ai poliziotti in servizio ed anche al personale in quiescenza, che ha trascorso la propria vita lavorando al servizio dei cittadini e che rimane sempre “poliziotto dentro”.
Il Dottore La Rosa ha poi rivolto una preghiera per i suoi uomini, affinchè il Santo Protettore li accompagni sempre nel loro lavoro e dia loro doti di rettitudine, onestà, forza, perseveranza e generosità.
A conclusione della celebrazione, in occasione della quale sono stati donati alla Parrocchia di Santa Maria delle Stelle dei beni alimentari raccolti dal personale della Polizia di Stato di Ragusa, è stata letta la preghiera a San Michele Arcangelo.

I festeggiamenti di San Michele Arcangelo sono continuati nel pomeriggio con il coinvolgimento delle famiglie dei poliziotti nella tradizionale giornata del “Family Day”, che si è svolta presso il cortile interno della Questura di Ragusa.
I bambini, protagonisti fra tutti, hanno avuto modo di vedere da vicino i mezzi utilizzati dalle donne e dagli uomini della Polizia di Stato nella loro attività quotidiana, assistendo anche ad una simulazione addestramento che ha visto come protagonista “SOAN”, il labrador red fox delle Unità Cinofile di Catania che con le sue esibizioni ha catturato l’attenzione di grandi e piccini obbedendo ad ogni comando del proprio istruttore.
In occasione del Family Day il Questore La Rosa ha fatto giungere l’unità robotizzata antiesplosivo, un macchinario telecomandato che consente di disinnescare ordigni a distanza, assicurando l’incolumità delle persone, sempre all’interno del cortile è stato installato il gazebo della Polizia Scientifica, dove sono state posizionate attrezzature varie tra cui quelle di rilevamento delle impronte.
La postazione mobile di tirassegno è ormai un must per i bimbi che, sotto la guida degli istruttori di tiro della Questura di Ragusa, con pistole giocattolo hanno giocato al tirassegno, seguendo le indicazioni ed i suggerimenti tecnici di veri istruttori di tiro.
Grandi e piccini hanno avuto la possibilità di farsi un giro con la macchina elettrica in dotazione alla Questura, ma ancor più ammirata è stata la Jeep Willys del Reparto Celere, vettura storica proveniente direttamente dal Museo delle Auto storiche della Polizia di Stato di Roma.
Al termine del pomeriggio il Questore ha consegnato i compiacimenti al personale della Polizia di Stato che si è distinto in servizi particolari, nonché anche attestati di riconoscimento al personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno, da poco in quiescenza, per il lodevole attaccamento al servizio dimostrato nel corso degli anni.
I compiacimenti sono stati consegnati all’Ispettore Capo Giuseppe MAGANUCO, al Vice Ispettore Rosario BONGIORNO, al Vice Ispettore Salvatore FRASCA, al Vice Ispettore Calogero BARBAROTTA, al Sovrintendente Antonino TERRANOVA, al Vice Sovrintendente Carlo BAELI, all’Assistente Capo Coordinatore Antonino BUSCEMA, all’Assistente Capo Coordinatore Roberto CARBONE, all’Assistente Capo Gaetano SCIBILIA, all’Assistente Capo Sebastiano FIAMMA, all’Assistente Capo Vincenzo CASTIGLIONE, all’Assistente Amministrativo Vincenzo CRISCIONE.
Gli attestati di riconoscimento sono stati consegnati al personale che ha espletato il proprio percorso lavorativo nell’ultimo anno: all’Ispettore Superiore Giuseppe MODICA, all’Ispettore Superiore Francesco MINARDI, al Sovrintendente Capo Coordinatore Maria GURRIERI, al Sovrintendente Capo Salvatore FLORIDIA, al Sovrintendente Capo Roberto MONTINERI, al Sovrintendente Capo Salvatore BARRESI, al Sovrintendente Rosario ARMENIA, al Funzionario Amministrativo Maria Annunziata GULINO.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sette + diciannove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.