M5S: “A Ragusa la scerbatura non funziona. Il caso emblematico della pensilina di via Psaumida, sommersa dalla vegetazione”

0
362

“Questo è lo stato in cui è ridotta la pensilina di una delle fermate dell’autobus in via Psaumida. Abbiamo voluto verificare di presenza dopo la segnalazione ricevuta da un cittadino. E, insomma, la particolarità della situazione si commenta da sola. La pensilina è completamente sommersa dalla vegetazione”. E’ il senso della denuncia che arriva dal consigliere comunale M5s Sergio Firrincieli che non si capacita soprattutto di una cosa. “Continuo a non comprendere – sottolinea – come, nonostante le enormi risorse stanziate per la scerbatura, nella nostra città, si riscontrino ancora aree completamente sovrastate da sterpaglie, arbusti e rovi come nel caso in questione. Mi si potrà obiettare che le indesiderate presenze vegetali arrivano da un campo attiguo. Bene, e allora come mai non si è fatta rispettare l’ordinanza che intima ai proprietari di poderi come questo di eliminare rami e potare le siepi che insistono negli spazi comunali? In questo caso siamo, direi proprio, all’esasperazione. Ma possibile che a nessuno sia venuto in mente di intervenire? Nel caso in cui, fosse sfuggito questo dettaglio, ci pensiamo noi a riparare la mancanza e chiediamo all’ente di palazzo dell’Aquila di intervenire”.

“Tra l’altro – aggiunge Firrincieli – voglio sottolineare che la pensilina in questione si trova a ridosso di un plesso scolastico dove hanno già preso il via le attività didattiche. E, anzi, in prossimità di questo come di altri edifici scolastici risultano del tutto assenti o sbiadite le strisce pedonali. E tutto ciò a differenza degli anni precedenti quando gli uffici, per effetto di una politica determinata, si attivavano in tal senso con una certa programmazione. Ecco, fa bene l’assessore alla Pubblica istruzione e al Verde pubblico Giovanni Iacono a ricordare che “noi” abbiamo amministrato. Perché, adesso, qualcosa non va. Sembra proprio, anzi, che l’assessore stia perdendo di mano la situazione. Il sindaco si rende conto delle centinaia di migliaia di euro che stiamo spendendo in più, sul fronte della scerbatura, senza risolvere il problema? Speriamo di sì”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

nove + diciannove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.