Fumo scuro dalla Versalis. Zaara Federico (M5S Ragusa): “Invitiamo il Sindaco a far proseguire i controlli”

Un ulteriore appello al sindaco di Ragusa perché possano proseguire i controlli alla Versalis di contrada Tabuna dove, da un camino, ieri pomeriggio, si è propagato fumo scuro che ha suscitato non poche preoccupazioni per il potenziale inquinamento che si sarebbe potuto creare. Preoccupazioni che sarebbero state scongiurate dai tecnici dell’Arpa che hanno effettuato un sopralluogo unitamente alla polizia locale. Siccome, però, la questione è molto delicata invito l’amministrazione comunale a proseguire le verifiche per far sì che, al di là di ogni ragionevole dubbio, tutti i timori possano essere fugati”.

Era stato il capogruppo dei Cinque Stelle al Consiglio comunale, Zaara Federico, a lanciare, proprio ieri, l’allarme temendo il peggio. Per fortuna, poi, la natura delle emissioni, almeno è quanto risulta finora, non avrebbe determinato inquinamenti di sorta. L’emissione di fumo scuro sarebbe stata causata dal blocco degli impianti. E tutto sarebbe rientrato nel giro di venti minuti. “Se ottenessimo, però, ulteriori rassicurazioni dai tecnici dell’Arpa – continua Federico – questo non potrebbe fare altro che confortarci anche perché il potenziale inquinamento che ogni giorno arriva sulla città è un fenomeno non ancora attentamente analizzato e, quindi, episodi del genere rischiano di mettere in subbuglio, com’è naturale che sia, l’intera città. Confidiamo, dunque, sulle ulteriori verifiche in corso per stare ancora più sicuri”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI