Va in archivio una straordinaria ed entusiasmante 52^ sagra del pesce a Pozzallo

0
844

Presenze record per la 52esima edizione della Sagra del Pesce di Pozzallo.
Con il patrocino del Comune di Pozzallo, la organizzazione della società Dalvivo Entartainment e il contributo determinante di Valentina Sudano e Pino Asta, l’evento di spicco dell’estate pozzallese ha visto la città riempirsi di turisti in questi quattro giorni di sagra con gli eventi di punta in cui si sono esibiti i Ricchi e Poveri e i Nomadi.
Nei giorni di lunedì e martedì la città di Pozzallo è stata letteralmente invasa da turisti e ospiti provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero, si stimano in oltre cento mila le presenze in queste due giornate, con un riverbero sostanziale sulla economia della città.
Un bilancio più che positivo dunque per gli organizzatori e per l’amministrazione comunale che manda in archivio l’evento con grande soddisfazione. Una sagra in cui la qualità del cibo venduto ai turisti e visitatori è stata di ottimo livello con numerosi sponsor di altissimo livello, per quanto riguarda il settore enogastronomico e non solo. Il galeone in piazza, la enorme bocca dello squalo e il grande padellone in onore alle prime edizioni e ai fondatori della manifestazione culinaria, si sono rivelati una strategia innovativa per attirare i turisti che hanno gradito la scenografia e il classico immancabile fritto misto alla pozzallese. Quattro giorni con pietanze sempre diverse, oltre una tonnellata di pesce, tra cui gambero, gallinelle e tracine fresche forniti direttamente da una pescheria adiacente la piazza Rimembranza. Il menù, che ha fatto riferimento ai quattro antichi quartieri pozzallesi, ha ricevuto molti consensi con oltre quindici mila piatti serviti. In archivio dunque il fiore all’occhiello dell’estate pozzallese che si è rivelata una strategia utile a far tornare Pozzallo di nuovo centro di interesse turistico molto apprezzato con l’offerta di spettacoli e le sue coste di spiaggia fine e di mare cristallino.
Pozzallo si prepara, quindi, per una nuova e straordinaria edizione numero 53.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due + 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.