Cerca
Close this search box.

Modica. All’assemblea del gruppo Occupiamoci di… si accende il dibattito tra disoccupati e professionisti del lavoro

Si è svolta mercoledì 8 maggio, l’Assemblea mensile del gruppo Occupiamoci di… presso la biblioteca della chiesa di San Luca a Modica, in cui hanno partecipato diversi professionisti e disoccupati.

A dare il benvenuto ai partecipanti è stato il formatore Filippo Corvo che, dopo aver ripercorso il lavoro svolto dal gruppo in questi mesi, ha voluto commentare gli ultimi dati della Commissione UE che taglia le stime di crescita dell’Italia evidenziando i dati negativi in termini di investimenti (-0,3% rispetto al 2018) e di occupazione (-0,1%), mentre la disoccupazione continua a rimanere ancorata all’11%.

Subito dopo ha preso la parola il consulente aziendale, Guglielmo Cacciatore, che ha messo in evidenza l’importanza della formazione e le difficoltà che spesso le aziende riscontrano nel trovare personale preparato e qualificato da poter inserire nel proprio organico.
La psicoterapeuta, Melina Carrubba, ha parlato di come le difficoltà nel trovare lavoro condizionano negativamente i disoccupati creando in loro un blocco mentale e, nel corso dell’assemblea, ha dimostrato, coinvolgendo i presenti con un esperimento, come le energie sia positive che negative possono influenzare un’intera comunità.
Il dirigente del Centro per l’Impiego (CpI) di Modica Giovanni Filippo Antoci e l’addetta all’istruzione e alla formazione, Stefania Spadaro, sono intervenuti parlando di come spesso la formazione che viene proposta si discosta dalle esigenze territoriali e di come molte persone sconoscono i servizi offerti ai cittadini dal CpI, per questo sono stati invitati i presenti ad aggiornare la propria posizione lavorativa e formativa in modo da poter essere indirizzati alle offerte di lavoro.
Dario Cerruto, titolare di una ditta di autotrasporti, ha parlato dell’importanza di fare rete e di come sia impegnato su più fronti lavorativi, compreso quello dei network marketing che, con investimenti pressoché nulli, abbia raggiunto risultati lusinghieri e per questo ha invitato i presenti a osare senza timore.
Poi è stata la volta del dibattito tra disoccupati e professionisti. Giovanni F. disoccupato da diversi mesi ha voluto esprimere la propria gratitudine ai ragazzi del gruppo Occupiamoci di… che da circa 6 anni rappresentano un punto di riferimento per chi è alla ricerca del lavoro e che tutti i mercoledì danno ascolto a chi ha perso la speranza di trovare un dignitoso impiego.
L’assemblea è proseguita con l’intervento di altri professionisti. Georgina Ramos, del gruppo Remax Prima Classe, ha raccontato ai presenti la sua esperienza lavorativa, di come la forza di volontà e la tenacia siano alla base per riuscire ad affermarsi, specie in un Paese tristemente noto per la carenza occupazionale.
Giorgio Agosta, presidente onorario dell’associazione Salvuccio Agosta, ha parlato dell’importanza dei valori del lavoro e di come spesso il troppo individualismo porta a non fare squadra, conducendo il singolo in un burrone dal quale poi è difficile risalire.
Giuseppe Alecci, formatore e responsabile di politiche attive del lavoro, ha parlato di come le promesse fatte dalla Pubblica Amministrazione negli ultimi anni siano rimaste dei semplici proclami, specie nella nostra regione dove ancora poco si investe nel turismo e nell’agricoltura qualificata.
Luca Sortino, presidente regionale Anacam (Associazione nazionale imprese di costruzione e manutenzione ascensori) Sicilia, ha parlato di come negli ultimi anni abbia investito sulla formazione e come sia stata utile per capire diversi processi e meccanismi del mercato odierno.
Al termine del lungo pomeriggio, i ragazzi del gruppo Occupiamoci di… hanno dato appuntamento ai disoccupati presenti, a mercoledì 15 maggio alle ore 16 per i Tavoli di lavoro, in cui verrà data una mano a consultare le ultime offerte di lavoro, a compilare curriculum e lettere di presentazione.

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top