Maltempo in Sicilia. On.Lorefice: “Deliberato lo stato di emergenza e stanziati i primi finanziamenti”

Il Governo ha stanziato 6, 5 milioni di euro a valere sul fondo per le emergenze nazionali a favore delle aree della Sicilia colpite dagli eccezionali eventi meteorologici dei giorni scorsi. Lo rende noto la presidente della Commissione Affari Sociali presso la Camera dei Deputati, On. Marialucia Lorefice-. Abbiamo presentato -spiega la parlamentare iblea- un’interpellanza urgente rivolta al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo per conoscere le azioni intraprese per fronteggiare l’attuale stato di emergenza, infrastrutturale e abitativa in cui versano le aree interessate dall’alluvione e per sostenere l’economia agricola e pastorale e non solo, compromessa dalla grave ondata di maltempo. Queste risorse-continua- fanno parte dei 53,5 milioni di euro stanziati dal Consiglio dei Ministri in seguito alla deliberazione dello stato di emergenza nei territori delle Regioni Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Sardegna,Toscana, Veneto e delle Province autonome di Trento e Bolzano e Sicilia, appunto, che dovranno consentire gli immediati interventi di ripristino della viabilità e il completamento delle operazioni di soccorso e pronto intervento. 200 milioni si aggiungeranno prossimamente, per ulteriori interventi di emergenza. Nel frattempo si sta procedendo all’esatta quantificazione dei danni.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI