Cerca
Close this search box.

Ispica. Tentano di svaligiare ufficio postale. Arrestati

Tempo di lettura: 2 minuti

Due   catanesi sono stati arrestati per tentato furto aggravato ai danni dell’ufficio postale di Ispica.
La scorsanptte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Modica sono stati allertati dalla chiamata di alcuni cittadini che segnalavano strani movimenti di soggetti nei pressi del tetto dell’ufficio postale in Via Veneto a Ispica. La pattuglia dell’aliquota radiomobile è giunta sul posto in pochi minuti per verificare la segnalazione ed ha notato due uomini che si erano già messi all’opera sul tetto dell’edificio ed avevano già forzato due finestre dotate di vetri anti sfondamento che fungono da lucernaio dei locali dell’ufficio. In pochi minuti avrebbero, quindi, avuto accesso diretto nei locali. I Carabinieri hanno fermato sul tetto i due uomini che erano vestiti con abiti scuri ed indossavano berretti e guanti neri, per non lasciare tracce e per non essere riconoscibili tramite sistemi di videosorveglianza. I due uomini avevano un’ampia dotazione di strumenti atti allo scasso (cacciaviti, chiavi inglesi, spadini in metallo e scalpelli) ed avevano già provveduto a svitare le viti per aprire il lucernaio al fine di entrare all’interno dell’ufficio postale. La rapida ed efficace azione dell’Arma ha permesso di evitare gravi conseguenze per l’ufficio e verosimilmente per i dipendenti che avrebbero potuto trovare all’interno i due malfattori all’apertura. I due soggetti di origine catanese di 48 e 19 anni erano gravati da numerosi precedenti specifici, e sono stati arrestati in flagranza e posti a disposizione del Pubblico Ministero della Procura di Ragusa. Nella considerazione del periodo di intensa attività dello sportello, i due uomini avrebbero potuto sottrarre diverse decine di migliaia di Euro.

459037
© Riproduzione riservata

2 commenti su “Ispica. Tentano di svaligiare ufficio postale. Arrestati”

  1. Ci sarebbe piaciuto vedere i volti di questi signori, dai quali meglio stare molto attenti.

  2. Presi con le mani nel sacco. Ma per privacy, niente nomi e foto. Come mai? Troppe cose che non riesco più a capire di questa Nazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top