S.Giacomo(Ragusa). Chiuse celebrazioni per la Vergine di Lourdes

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ stato un lungo momento di festa. Dal 4 settembre sino a domenica scorsa. Riti religiosi vissuti in maniera sostanzialmente differente, a causa dell’emergenza sanitaria, rispetto al passato, senza, soprattutto, manifestazioni esterne. Ma l’intensità spirituale di questi appuntamenti, se possibile, è cresciuta ancora di più. E’ il bilancio delle celebrazioni in onore della Beata Maria Vergine di Lourdes tenutesi nella parrocchia di San Giacomo Bellocozzo, frazione rurale di Ragusa. Una serie di appuntamenti che hanno visto alternarsi i parroci, con le rispettive comunità, delle parrocchie presenti nei territori limitrofi, anche della diocesi di Noto, quindi, i quali hanno voluto compartecipare al momento di letizia per i fedeli e i devoti della zona rurale in questione. Il parroco, il sacerdote Santo Vitale, ha voluto puntare quest’anno l’attenzione su un tema più che pregnante, quello dei “Tessitori di fraternità”. Si è parlato, soprattutto, della chiamata che proviene dal cuore di Dio, dalla sua misericordia che interpella sia la Chiesa sia l’umanità nell’attuale crisi mondiale. “Come i discepoli del Vangelo – ha spiegato don Vitale – siamo stati presi alla sprovvista da una tempesta inaspettata e furiosa. Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari. Tutti chiamati a remare insieme, tutti bisognosi di confortarci a vicenda. Su questa barca, ci siamo tutti”. Sabato scorso, è stato il sacerdote novello, don Vincenzo Guastella, a presiedere la celebrazione eucaristica. Un momento speciale che è stato salutato con grande favore da tutti i presenti i quali hanno augurato buon cammino, sotto la luce del Signore, al neopresbitero. Domenica scorsa, invece, le celebrazioni eucaristiche della giornata conclusiva sono state tenute da don Gino Scrofani, quella antimeridiana, e dal parroco, don Santo Vitale, quella vespertina.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI