Scoglitti e non solo. Reset Vittoria: “Tanto lavoro da fare”

Per l'avvio del nuovo percorso di ricostruzione
Tempo di lettura: 2 minuti

“C’è un duro e importante lavoro da fare per Scoglitti. Un lavoro che dovrà impegnare la prossima amministrazione comunale a ricostruire tutto dalle macerie. Sì, perché non ha senso parlare di rinascita. Ma è necessaria una vera e propria ricostruzione”. Lo ha detto il segretario politico di Reset Vittoria, Alessandro Mugnas, introducendo, l’altra sera, l’intervento del candidato sindaco Salvatore Di Falco durante il comizio tenutosi a Costa Fenicia “Stiamo girando il territorio – ha spiegato Mugnas – per constatare le varie problematiche e abbiamo verificato come la mancanza di decoro urbano rappresenti una costante in questa piazzetta come altrove. Anche a Baia Dorica si è formato un comitato di persone che intendono fare sentire la propria voce e che continua a crescere. Un altro sappiamo che si sta formando a Kamarina. Ecco, questo deve essere una costante, il leit motiv di questa campagna elettorale. Fare, cioè, comprendere ai cittadini che Vittoria è nostra, non certo dei commissari o di chi vuole tornare di nuovo alla ribalta politica dopo avere dato prova non certo positiva della sua esperienza. Vittoria ha bisogno di volti puliti, di facce nuove. E noi stiamo cercando di fornire il nostro contributo nel contesto di un percorso che dovrà valorizzare anche i giovani che sono stati sempre tenuti ai margini, in disparte, senza che nessuno abbia mai voluto investire sulle loro potenzialità”. Mugnas ha parlato dell’associazione Reset e di come questa stessa, in poco più di due anni di attività, si sia spesa per cercare di fornire delle risposte efficaci alle varie esigenze del territorio. “Naturalmente – ha aggiunto Mugnas – la ricostruzione dovrà riguardare non solo Scoglitti ma anche e soprattutto Vittoria in tutte le sue articolazioni. E perché ciò avvenga c’è bisogno di gente seria, preparata, che sappia anche dire no quando è necessario, che non prometta la luna ma parli di progetti attuabili. Tra l’altro, nel gruppo che sostiene Di Falco, tutte le idee proposte sono sempre messe al vaglio e, se ritenute valide, portate avanti. E’ questo, quello cioè della condivisione, lo spirito che intendiamo portare avanti per dare gambe sempre più forti, e ancorate al territorio, al nostro progetto che, con il passare dei giorni e lungo il cammino, fa registrare adesioni sempre più convinte”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI