Consegne a domicilio anche la domenica: Abbate sollecita Musumeci

1
1608

Il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, ha sollecitato nuovamente il governo regionale circa la possibilità di effettuare consegne a domicilio la domenica da parte di pizzerie, rosticcerie e ristoranti. Una possibilità che è stata negata dall’ordinanza numero 6 del 19 marzo secondo cui nel territorio della Regione non è più consentito consegnare cibo a domicilio la domenica, giorno in cui il presidente Musumeci ha stabilito la chiusura totale di tutti gli esercizi commerciali ad eccezione di edicole e farmacie. “Nonostante in tutta Italia sia possibile la consegna a domicilio domenicale – sostiene il Sindaco Abbate – in Sicilia è stata tolta questa possibilità senza un vero e proprio motivo. Non riusciamo infatti a comprendere le ragioni di un tale divieto visto che le consegne a domicilio, consentite tutti i giorni della settimana, non provocano assembramenti, non danno una scusa per uscire ai cittadini ma anzi prevengono qualsiasi tentativo di eludere i regolamenti portando fino a casa il cibo di cui si ha bisogno. Inoltre costituiscono un servizio essenziale per quanti non hanno la possibilità di cucinare (Forze dell’Ordine, personale medico, lavoratori serali). Senza considerare che, consentendo la consegna domenicale, si allevierebbero le sofferenze di tutte quelle attività commerciali che hanno avuto perdite importanti in questo periodo. Allo stato attuale, ho ribadito al Dipartimento della Protezione Civile di Palermo dopo aver scritto al Presidente Musumeci, chiediamo con decisione che si metta mano a questa situazione correggendo quanto stabilito dal decreto dello scorso 19 marzo”.

1 commento

  1. Corregga pure il fatto che mentre I panifici vendono serenamente biscotti, le pasticcerie sono chiuse…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattro × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.