Secondo decesso. Morta la 73 enne modicana arrivata da Pavia

16
6415

Seconda vittima del coronavirus all’ospedale Maggiore di Modica. È deceduta stanotte la signora modicana arrivata da Pavia e ricoverata lunedì scorso in gravi condizioni. Aveva 73 anni. Dopo essere risultata positiva al covid-19, era stata ricoverata in terapia intensiva.
La morte della signora settantaquattrenne proveniente da Pavia e ricoverata al Maggiore di Modica in terapia intensiva a causa delle conseguenze del coronavirus ci addolora, come Sindaco, come amministrazione e come comunità modicana.”
Questo è quanto afferma il sindaco, Ignazio Abbate alla notizia del decesso.
“Le sue condizioni al momento del ricovero, continua il sindaco, sono apparse subito gravi e malgrado gli sforzi e l’impegno encomiabile dei sanitari non è stato possibile salvargli la vita.
Alla famiglia della defunta anche a nome della giunta vadano le nostre sentite condoglianze.
Un augurio sincero facciamo, in questa occasione, a quanti oggi soffrono e combattono, purtroppo molti tra la vita e la morte, per sconfiggere questo nemico invisibile e subdolo perché possano ristabilirsi e ritrovare migliori condizioni di salute e l’affetto dei propri cari.”

16 Commenti

  1. Oltre alle condoglianze ci starebbero delle scuse, se si ha la capacità di riuscirci!

  2. Qualsiasi ipotesi di reato a suo carico , non la potrà più raggiungere .
    Che riposi in pace . .
    Ai familiari il cordoglio e tanta serenità .

  3. L’ostracismo sulla sfortunata signora ricoverata in terapia intensiva ed ora deceduta per Covid, avrà fatto guadagnare visibilità, ma che pena !!!!!! Dare addosso all’untore ha stimolato il perbenismo di molti modicani….. magari gli stessi che sabato mattina erano tutti in giro con le macchine per presunte situazioni di necessità! L’acqua della rete idrica inquinata dopo un giorno di pioggia o Marina di Modica inaccessibile dopo ogni acquazzone, non ti fanno guadagnare comparsate da Barbara D’Urso!!!!!!!!!!!!

  4. Riposa nel Cielo accanto alla tua Mamma, tutte le polemiche vadano pure in cielo… RIP Amen condoglianze a tutta la famiglia

  5. Nel caso di Scicli avevano chiesto le dimissioni del presidente del Consiglio . . .
    Nel caso Modica . . . molto più grave . . . che succederà ? ?
    Per sicuro ne vedremo di”colori” nel diritto di replica . .

  6. L’ostracismo contro la sfortuna signora modicana finalmente è finito….. ma che pena !!!!!! Si è dato addosso all’untore per giorni. Ma chi è…. come si chiama….. dove abita…… di chi è parente??? Quanto perbenismo è stato messo in campo….. e quanti pistolotti mediatici ci saremmo volentieri risparmiati!

  7. La signora R.I.P. Cordoglio ai familiari.
    Ho appena letto che, a Cremona, Valeria, dopo qualche giorno di febbre e tosse, è stata trovata morta a casa. Potrebbe trattarsi di “coronavirus “. Stanno accertando. Se confermato, secondo me, significa che abbiamo il tempo di chiedere aiuto, ovvero ha una rapida evoluzione. Il caso della signora potrebbe aver avuto la stessa evoluzione.
    Comunque nessuno è legittimato a dare per certi fatti non provati anzi smentiti da prove documentali ( vedi nota dell’autorità aeroportuale di Catania) nonché non confermate da dichiarazioni rese dal taxista .
    Chi ha osato celebrare un “processo di piazza” anziché tenere un comportamento consono al caso alla luce dei decreti emessi per lo specifico, deve immediatamente rassegnare le dimissioni.

  8. Ovviamente dispiace per la dipartita della signora, questo a priori.
    Ora, so che con questo commento attirerò le antipatie di molti, e malgrado io non sia mai stato simpatizzante per l’attuale sindaco di modica, penso che la morte della signora non capovolge i fatti, anzi le tempistiche avvalorano i timori già esistenti, anche se forse la modalità di comunicazione è stata talvolta aggressiva.
    E’ vero: tutti gli aeroporti si sono precipitati a dichiarare che le temperature erano nella norma, e la documentazione probabilmente era tutta a norma; ciò non toglie che la signora fosse quasi sicuramente positiva già in viaggio, e le persone coinvolte andavano comunque tutte avvisate… come andrebbe fatta chiarezza da chi la signora sarebbe stata contagiata. Riposi in pace

  9. @Dubbioso ammatila
    Secondo te, tra una sicura denuncia, e la possibilità di servirsi di un taxi autorizzato, tu cosa avresti scelto?
    Che dubbio idiota

  10. @Dubbioso: le risposte possono essere tante come ad esempio perché non era autorizzato dai recenti decreti a spostarsi da un Comune ad un altro ma, ripeto, le risposte potrebbero essere tante e giustificative. Non è questo il problema. Quello che non è giustificato è il comportamento di un amministratore che ha dato in pasto alla gogna pubblica una cittadina modicana senza, adesso, chiedere scusa. O le scuse o le dimissioni o la nomina di un Commissario che sostituisca questo amministratore.

  11. Ma non dite assurdità. I fatti in sè erano falsi? No: la signora era effettivamente positiva, questo è quanto. Il sindaco deve scusarsi perchè?
    E se un parente anziano arriva in aeroporto (a quanto pare con tutte le autorizzazioni del caso) non credo vi sia la sicura denuncia, anzi tutt’altro. Il dubbio di dubbioso è legittimo, e forse anche fondato dato che il taxista ha ammesso che la signora aveva molta sete. Per il diabete? Forse. Per antipiretici per passare i controlli? Non lo sapremo mai. La domanda rimane: la signora da chi è stata contagiata?

  12. Concordo con Drugo. É tanto triste la delazione prodotta dal primo cittadino almeno quanto le mancate scuse e silenzio che l’hanno seguita.

  13. Concordo con Drugo. É altrettanto triste constatare la delazione prodotta dal primo cittadino almeno quanto le mancate scuse e silenzio che l’hanno seguita.
    A questa vera e propria figura di m…a é seguita soltanto la tipica reazione a “struzzo” del sindaco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

10 + undici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.