Modica. Primo decesso per Coronavirus. È un ragusano

1
12272

Primo decesso all’Ospedale Maggiore di Modica per Coronavirus. Si tratta di un 71enne di Ragusa,  che era ricoverato nel nosocomio da alcuni giorni ma già in gravi condizioni. Ieri era stato trasferito in terapia intensiva a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni.

Al momento   i ricoverati sono 8 compreso un in terapia intensiva le cui condizioni sono stabili se pur gravi.

Sono risultati negativi i tamponi di due persone, decedute presso una casa di riposo del territorio.  Frattanto, in merito a  notizie allarmistiche diffuse da una paziente ricoverata, e ribaltate sui social e su vari blog, la direzione dell’ospedale precisa che  il  paziente “sospetto CoViD19” risultato negativo ai primi test e poi risultato  positivo e trasferito a Modica, ha applicato tutte le procedure codificate nei protocolli, considerato che questi casi sono ovviamente previsti.

Il personale che ha avuto contatto con l’interessato  è stato sottoposto a tampone e, temporaneamente, posto a riposo in attesa dell’esito. I primi due tamponi esitati su medici dell’Ospedale di Ragusa che hanno gestito il paziente sono risultati negativi.

Aumenta a 4 il numero delle persone precedentemente positive che si sono negativizzate.

Da lunedì, secondo le indicazioni dell’Assessore  Regionale della Salute, informato costantemente della situazione della Provincia, avranno inizio i prelievi dei tamponi alle persone in isolamento che singolarmente saranno chiamate e con la loro auto se disponibili potranno recarsi a Ragusa per effettuare il tampone senza scendere dall’auto. Questo consentirà di velocizzare le procedure, effettuare più tamponi e dedicare il personale per le visite a domicilio per le persone più fragili e non autonome.

 

1 commento

  1. Ma se per caso, come dice il servizio: “le persone in isolamento che singolarmente saranno chiamate e con la loro auto se disponibili potranno recarsi a Ragusa per effettuare il tampone senza scendere dall’auto” …….mi domando, se è positivo, quale sicurezza abbiamo che non abbia “infettato” altre persone per andare a Ragusa???

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sette + quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.