Caso risparmiatori Bapr. Incontro oggi a Ragusa

1
1563

Si è tenuto presso la Sala Convegni del Libero Consorzio Comunale di Ragusa il tavolo tecnico tra il Sottosegretario al Ministero dell’Economia e Finanze Alessio Villarosa, la presidente della Commissione Affari Sociali alla Camera Marialucia Lorefice, la deputata Ars Stefania Campo e i risparmiatori della Banca Agricola Popolare di Ragusa.

“Sono contento di aver partecipato a questo incontro programmatico – ha sottolineato il Sottosegretario al Ministero dell’Economia e Finanze Alessio Villarosa -. Sono venuti fuori temi importanti da mettere come ordine del giorno al prossimo tavolo che si terrà a Roma, cercheremo di includere, infatti, Consob nel prossimo tavolo, oltre che Banca d’Italia. Sarà l’occasione per affrontare i punti emersi dall’incontro odierno, cioè il coinvolgimento di Consob nell’ambito delle transazioni, la possibilità di ampliare il fondo di solidarietà per andare incontro alle esigenze dei risparmiatori, nuove proposte normative in materia di banche popolari, valutazione delle varie casistiche, il tema del riacquisto delle azioni da parte di Bapr. Queste le istanze che porteremo al tavolo romano. Dei passi in avanti sono stati fatti così come hanno anche confermato alcuni dei rappresentanti dei risparmiatori nei loro interventi. È sempre giusto il tempo che si dedica al confronto con i cittadini”.

“Banca Agricola Popolare di Ragusa, piccoli azionisti e risparmiatori oggi dialogano e si confrontano, questo è il risultato di due anni di lavoro da parte del Movimento 5 Stelle e, soprattutto, del nostro Sottosegretario all’Economia, Alessio Villarosa. -dichiara la parlamentare all’Ars Stefania Campo-. Da una parte la Banca del territorio viene sostenuta con attenzione, preservandola da grandi speculazioni finanziarie, e dall’altra si sono costruite, con pazienza, le condizioni affinché i tanti cittadini che hanno riposto le proprie economie nelle mani dell’istituto di risparmio popolare possano essere, e sentirsi, garantiti e tutelati. Un lavoro complesso e certosino ma non di meno coinvolgente e decisivo per il nostro territorio e per la sana economia della nostra terra”.

“Un momento di confronto costruttivo spiega la presidente della Commissione Affari Sociali alla Camera Marialucia Lorefice-, durante il quale i risparmiatori Bapr hanno avuto modo di spiegare nel dettaglio i problemi che continuano a riscontrare e di presentare le proprie istanze. La strada tracciata rimane quella del dialogo affinché si recuperi la fiducia reciproca, con lo scopo di tutelare sia l’equilibrio patrimoniale di Bapr che rappresenta un punto di forza per il territorio sia gli interessi dei cittadini. Quello di oggi fa seguito ad una serie di incontri -continua Lorefice- che abbiamo tenuto a Ragusa e a Roma, all’ultimo tavolo erano presenti anche Banca d’Italia e Banca Agricola Popolare di Ragusa. L’obiettivo del confronto odierno è stato quello di approfondire ulteriormente le istanze dei risparmiatori, in vista di un nuovo tavolo al Mef, che si terrà probabilmente i primi di marzo e al quale auspichiamo il coinvolgimento della Consob, la cui presenza può essere dirimente, oltre che della Banca d’Italia. Sarà l’occasione per trattare più approfonditamente i tanti temi sollevati oggi, così da riuscire a sciogliere quei nodi che sono fondamentali per poter dare, poi, le dovute risposte ai risparmiatori”, conclude Lorefice.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.